Caricamento in corso...
24 settembre 2017

Genoa, Juric: "Gira tutto storto, prima del gol c'era fallo su Cofie"

print-icon

Un'altra sconfitta che arriva sul finale di gara e che rovina una prestazione positiva. L'allenatore commenta dispiaciuto: "Peccato, anche i giovani avevano sbagliato poco. Quando saremo al completo comincerà un altro campionato per noi"

La beffa è arrivata, di nuovo, nel finale di partita. Il Genoa esce ancora sconfitto, stavolta per mano dell’Inter, che con D’Ambrosio ha agguantato una vittoria quasi insperata, visto l’andamento della gara. In questo senso si giustifica l’amarezza di Ivan Juric, al termine della gara, intervistato da Sky Sport. “Penso che i ragazzi abbiano fatto un’ottima gara, abbiamo concesso poco e creato tanto. Sul primo d’angolo era netto il fallo - una spinta - su Cofie, sul secondo non abbiamo potuto far nulla. Mi dispiace per la squadra, che al minimo errore siamo puniti, peccato perché mi è piaciuta molto la partita. Siamo stati maturi e concentrati, abbiamo giocato bene e tenuto il possesso, si poteva fare anche meglio ma avevamo tanti ragazzi giovani. Abbiamo avuto diverse occasioni nel finale, come quella di Omeonga, e dispiace perché gira veramente storta, ma non bisogna appigliarsi a tutte le situazioni che possono esserci” ha esordito l’allenatore.

Serie A 2017-2018 tutti i video

Juric: “Ho un’ottima squadra”

Juric è sceso nello specifico, analizzando le gare disputate sinora: “A Sassuolo abbiamo giocato bene, con l’Udinese abbiamo sbagliato e siamo rimasti presto in dieci, col Chievo abbiamo commesso un grave errore e io sono stato molto critico con la squadra, con la Lazio c’è stato un errore individuale di quelli che capitano una volta nella vita”. Una sconfitta, dunque, difficile da digerire. “Oggi i giovani hanno giocato bene, sono stati tosti, hanno concesso il minimo ad una squadra forte come l’Inter, è per questo che mi rammarico. Poi sinceramente quando non abbiamo a disposizione i giocatori con maggiore qualità è più difficile concretizzare, ma sono sicuro che quando torneranno comincerà un altro campionato per noi: so di avere una buona squadra in mano” ha concluso l’allenatore.

I PIU' VISTI DI OGGI