Caricamento in corso...
24 settembre 2017

Crotone, Nicola: "Noi siamo sempre in trincea, continuiamo così"

print-icon

Il commento dell'allenatore rossoblù a fine gara su Sky Sport: "Impariamo dallo scorso campionato, abbiamo visto che non possiamo fare calcoli". Mandragora: "Contentissimo per il primo gol tra i pro, qui sto bene"

Primi tre punti e primi sorrisi per il Crotone: Mandragora da un lato, Rodhen dall'altro. Benevento KO e rossoblù vittoriosi per 2-0: "Siamo sempre in trincea, ma dobbiamo continuare così e vincere questi scontri diretti". Così Nicola su Sky Sport dopo la partita: "E' indubbio che la vittoria sia stata importante per noi, incontravamo una delle squadre che lotterò contro di noi per non retrocedere. Non era facile giocare dopo 3 giorni e dopo Bergamo, ma siamo contenti. Abbiamo dimostrato che non eravamo la squadra che ha perso contro l'Atalanta, si inizia a vedere qualcosa adesso". Sulla salvezza, quanto potrebbe bastare: "Non faccio calcoli, in casa abbiamo un aiuto importante dai nostri tifosi, conosciamo lo stadio a memoria e in molti frangenti. Fuori casa non sempre riusciamo a leggere le situazioni di gioco, anche l'anno scorso ci abbiamo messo un po' di tempo prima di capirlo. Da noi si è sempre in trincea, bisogna avere un determinato atteggiamento per fare la differenza". 

"Siamo sempre in trincea"

E ancora, continua Nicola: "Esprimo un concetto fondamentale. Siamo consapevoli che avendo ricostruito la squadra e avendo dato via diversi giocatori ne abbiamo integrati altri, alcuni di quelli che sono partiti giocheranno con continuità strada facendo in altre piazze, ma sappiamo che siamo in trincea. Lo siamo sempre qui a Crotone. Dobbiamo imparare dallo scorso campionato, non si possono fare dei calcoli, nel girone di andata abbiamo raccolto pochissimo e poi ci siamo salvati al ritorno, facendo tanti punti. Prendiamo consapevolezza fin da subito che bisogna raccogliere il più possibile, sia giocando bene che giocando male".

Serie A 2017-2018 tutti i video

Mandragora: "Felicissimo per il primo gol"

Primo gol tra i professionisti e tre punti per il Crotone, emozione a mille: queste le parole di Rolando Mandragora su Sky Sport a fine gara: "Sono felicissimo, soprattutto per il bene comune. Ma non posso negare la gioia personale, è mio primo gol tra i professionisti. Ora mi godo la vittoria e mi proietto verso la prossima. In città mi trovo benissimo, mi fa sentire bene e tutti si conoscono. I tifosi ci danno una grossa mano nella buona e nella cattiva sorte, lo Scida è di grande aiuto". E ancora: "Per noi italiano è importante giocare partite vere, il Campionato Primavera non ci dà una grossa mano. E' importante giocare contro i grandi, per noi italiani è solo un piacere. Diamo il meglio e giochiamo partite all'altezza della Serie A". Sulla Juve: "L'anno scorso ho avuto un infortunio lungo, ma voglio giocare per crescere. E' un'opportunità".

Mandragora: "Contento per il gol e la vittoria di squadra"

I PIU' VISTI DI OGGI