Sampdoria, Giampaolo: "Niente presunzione, Viviano sta recuperando"

Serie A
Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria
giampaolo

L'allenatore dei blucerchiati presenta la sfida del Friuli in conferenza stampa: "Zapata sarà in cerca di una rivincita. Ho lavorato sul piano mentale, Ferrero direbbe: 'Vola basso, schiva sasso' e così faremo"

Non è il momento di tirare i remi in barca. Il messaggio di Marco Giampaolo, alla vigilia di Udinese-Sampdoria, è chiarissimo: l’allenatore non vuole vedere né appagamento né presunzione tra i suoi giocatori. “La partita si prepara dal punto di vista tecnico e mentale, questa settimana ho lavorato di più sulla testa perché questa è un'occasione per uscire dall'idea che se giochi una grande partita poi la successiva non fai bene. Dobbiamo dare la prova di aver fatto un salto in avanti dal punto di vista mentale, non conta solo il risultato. Zapata potrebbe essere in cerca di una rivincita, vorrà togliersi qualche etichetta di dosso. I nostri esami non finiscono mai. Siamo anche noi in cerca di rivincite, non voglio presunzione: Sampdoria-Milan deve essere già dimenticata. Cito il presidente Ferrero: 'Vola basso e schiva sasso'. Dovremo essere attivi mentalmente da subito” ha detto Giampaolo nella conferenza stampa della vigilia.

Giampaolo: “Viviano sta recuperando”

Quindi l’allenatore ha toccato diversi argomenti, tra cui il rientro dalla prossima sosta e lo stato di Emiliano Viviano: “La sosta non compromette il nostro lavoro, ripartiremo poi col piede giusto. Ferrari ha fatto una buona partita: non è un marcatore a uomo e capisce prima le cose. Questa squadra ha più di undici titolari. I giocatori si dividono in affidabili e non, questo è quanto. Viviano sta recuperando: a volte sta meglio, altre peggio, accade quando si hanno infortuni di questo tipo”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche