Bologna, Bigon: "Palacio è un esempio per tutti. Verdi? Sa incidere sulle partite"

Serie A
L'attaccante del Bologna Palacio, foto getty
palacio_bologna_getty

Il direttore sportivo del Bologna ha parlato del momento positivo della squadra, soffermandosi anche sulle prestazioni di Palacio e Verdi: "Sono due giocatori importanti per noi, Rodrigo rappresenta in particolare un esempio per tutti"

Giornata di riposo per il Bologna che, sfruttando la pausa per le Nazionali, si ritroverà venerdì per proseguire il lavoro in vista del match contro la Spal in programma domenica 15 ottobre. Roberto Donadoni ha concesso 24 ore di riposo ai propri giocatori per tirare un po’ il fiato e ricaricare le batterie in vista della ripresa del campionato. "La preparazione a Bologna-Spal di domenica 15 proseguirà domani con una doppia seduta di allenamento alle 10:30 e alle 15 al centro tecnico Niccolò Galli" le parole del comunicato del Bologna diramato sul sito del club rossoblu.

Parla Bigon

Nella giornata di riposo dei rossoblu, il ds Riccardo Bigon ha parlato del momento della squadra: "Stiamo vivendo un buon inizio di stagione, nonostante il calendario non apparisse semplice. La squadra ci sta mettendo intensità, atteggiamento giusto, continuità di prestazioni, e siamo stati bravi a portare a casa i risultati nelle recenti trasferte” le parole del ds a Radio Sportiva. “La stagione sarà lunga e difficile ma abbiamo fiducia perché diventi una bella annata per noi. Ci sarà una grande affluenza di pubblico per la gara con la Spal, sappiamo che è molto sentita, noi vogliamo dare ancora continuità a quanto di buono stiamo facendo. La convocazione in azzurro di Simone Verdi? Merito di quanto sta dimostrando e di chi quotidianamente lo aiuta nella sua crescita, staff tecnico in testa. Gli auguro domani di poter giocare titolare, la gara con la Macedonia è importante e per lui sarebbe una bella soddisfazione. Finora ha dimostrato di potere incidere sulle partite in entrambe le fasi, la giornata di domani per lui e per il Bologna sarà un passo importante. La voglia e la passione di Palacio? Le riscontriamo quotidianamente, lui è un esempio costante per tutti i ragazzi. Il periodo di Mattia Destro? Si sa che nei momenti non migliori degli attaccanti bisogna solo stare sereni e lavorare sodo. L’unica soluzione, per i giocatori di qualità come lui, è poter dare continuità alle prestazioni: dopo la partita col Napoli, in cui fece molto bene e stava affinando l’intesa con tutti i partner d’attacco, ha avuto un problema fisico, rientrando poi solo a Genova e risultando determinante nell’azione del gol di Rodrigo. Godfred Donsah in partenza a gennaio? No, con i suoi agenti abbiamo un rapporto molto buono, il ragazzo sta trovando la continuità che tutti speravamo, in estate abbiamo rifiutato parecchi interessamenti per lui e per altri giocatori bravi. Noi non siamo un club che ha bisogno di vendere, quando e se sarà il momento di cedere i giocatori dipenderà da noi e da quando riterremo le condizioni giuste per tutti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche