Sampdoria, Torreira: "Non ascolto le voci di mercato, conta il presente"

Serie A
Il centrocampista della Samp Torreira durante una fase di gioco, foto Getty
torreira_getty

Lucas Torreira ha parlato del momento della Sampdoria, sottolineando come la squadra voglia riscattare il passo falso di Udine. Intanto, il giocatore blucerchiato allontana il mercato: "Non ci penso"

La sconfitta di Udine resta una macchia che la Sampdoria ha una voglia pazza di cancellare, tornando a mostrare quel gioco offerto nel match vinto contro il Milan a Marassi. La sosta servirà a Giampaolo per lavorare duro e riscattare quel ko che ancora brucia. "Non so che cosa sia successo a Udine, venivamo da un ottimo momento, da una bellissima vittoria sul Milan, ma abbiamo commesso tanti errori che abbiamo pagato a caro prezzo" le parole di Torreira riportate dal sito della Samp. "Ora abbiamo tanta voglia di rifarci, davanti al nostro pubblico. Quella passata è stata una grande stagione, ma credo che adesso abbiamo un vantaggio in più: conosciamo il gioco che chiede l’allenatore. Sono arrivati giocatori importanti, che hanno rimpiazzato i partenti, e infatti stiamo lavorando tutti insieme per una grande Samp. Non dobbiamo fermarci, perché vogliamo continuare a crescere. Il mercato? Le voci di mercato non le ascolto, penso a crescere e a dare una mano alla Sampdoria a fare sempre meglio. Conta il presente, del futuro parleremo più avanti". Torreira sarà un idolo delle masse e delle folle! 

Parla Ferrari

A suo agio in questa nuova avventura, Gian Marco Ferrari sottolinea tutto il suo entusiasmo: "Alla Sampdoria sono felice, adesso voglio ricambiare la fiducia che mi sta dando l’allenatore in queste ultime settimane. Siamo partiti forte in campionato, disputando una grande partita con il Milan – le parole di Gian Marco Ferrari riportate dal sito ufficiale della Sampdoria - ci dispiace per lo scivolone di Udine, ma adesso abbiamo due gare interne con Atalanta e Crotone per ripartire e puntare in alto. Ho trovato un gruppo straordinario, che mi ha aiutato fin da subito a sentirmi parte integrante dello spogliatoi e a capire ciò che chiede il tecnico” le parole del difensore doriano a Premium. “Il compagno che mi ha impressionato di più? Qui ci sono tantissimi giocatori di spessore, ma dico sicuramente Lucas Torreira: lo avevo affrontato da avversario in Serie B, quando lui era al Pescara e io al Crotone, ma mi sta stupendo sempre di più. Nonostante la giovane età sembra un veterano. L’Italia è il sogno di ogni calciatore. In questo momento devo rimanere con i piedi per terra e continuare a fare del mio meglio con la Samp. I Mondiali? Una squadra come l’Italia deve centrare sempre la qualificazione: questa sera farò il tifo per gli azzurri".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche