12 ottobre 2017

Inaugurazione museo Cagliari, il presidente Giulini: "Serve prestazione esaltante per tornare a vincere"

print-icon

Tagliato il nastro del museo dedicato alla storia della squadra rossoblù, presente il presidente Giulini insieme alla squadra e alle vecchie glorie. Scambio di maglia tra il capitano Dessena e Tomasini, uno degli eroi del Cagliari che vinse lo scudetto nella stagione 1969-1970 

Alla Sardegna Arena si ritrovano passato e presente del Cagliari, con la presentazione dei cimeli della storia rossoblù per il museo "Cagliari 1920 History & Gallery". Tanti gli oggetti esposti, dalle prime maglie alla coppa dello scudetto 1970, per una collezione che potrebbe crescere nel futuro. Oltre al taglio del nastro per inaugurare il museo, anche il simbolico scambio di maglie tra il capitano del presente Daniele Dessena e uno degli eroi dello scudetto Giuseppe Tomasini. Presente il presidente Tommaso Giulini, insieme all'allenatore Massimo Rastelli e a tutta la squadra. "Tanti tifosi ci hanno dato i loror cimeli, per me una grande emozione", ha dichiarato Giulini, che ha voluto anche spronare la squadra a tornare a vincere nella prossima partita di Serie A contro il Genoa: "Siamo partiti bene, poi alcuni giocatori non hanno girato. Mi aspetto una prestazione esaltante per tornare alla vittoria. Nelle prime quattro partite abbiamo fatto bene, poi ci siamo fermati. Penso che tutto sia iniziato con il match infrasettimanale, il campo non era nelle migliori condizioni e i nostri quattro-cinque giocatori più forti non hanno girato. Barella e Joao Pedro sono calati, Pavoletti e Farias devono sbloccarsi." Il presidente si augura che l'inaugurazione del museo non sia soltanto un atto simbolico: "Spero che questo incontro con la storia del Cagliari possa dare forza alla squadra."

Daniele Conti: "Il Cagliari farà progressi"

Presente alla cerimonia anche lo storico capitano rossoblù Daniele Conti: "Una grande emozione per me venire qui e vedere immagini e video, sono legatissimo a questi colori. Ora purtroppo ho smesso, ma è una grandissima soddisfazione aver contribuito a fare la storia del Cagliari. La squadra sta vivendo un momento non facile ma sono sicuro che ne verrà fuori."

A margine dell'inaugurazione del museo ha parlato anche Luis Oliveira, simbolo delle semifinali di Coppa Uefa raggiunte dal Cagliari nella stagione 1993-1994: "Essere una parte della storia del Cagliari è un grandissimo onore. Le ultime due partite in casa sono state deludenti, soprattutto per i tifosi. Pavoletti? Si deve adattare, l'anno scorso ha giocato pochissimo, deve avere pazienza perché sono sicuro che si toglierà grandi soddisfazioni con questa maglia."

Oliveira: "Grande onore far parte della storia del Cagliari"

I PIU' VISTI DI OGGI