Icardi-André Silva, uno contro uno: a marzo vinse il milanista

Serie A

I due si sono trovati 7 mesi fa faccia a faccia in uno speciale torneo organizzato dal loro sponsor. Un contesto che vide più a suo agio il portoghese. Vedremo come andrà a finire domenica a San Siro (ore 20.45, diretta Sky Sport). Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

INTER-MILAN, LE PROBABILI FORMAZIONI

Il derby di Milano sarà anche il derby dei numeri 9. Mauro Icardi e André Silva. Accumunati dal numero e poco altro. L'interista è capitano e simbolo della sua squadra, il milanista è sicuro di giocare contro i rivali cittadini solo perché Kalinic non è al top della forma. Nelle rispettive Nazionali, invece, accade l'esatto contrario: l'argentino ha assistito dalla panchina alle magie di Messi contro l'Ecuador, il portoghese ha segnato il gol del 2-0 contro la Svizzera che ha assicurato al suo Paese un posto a Russia 2018. Ma sulle spalle di entrambi sono riposte buona parte delle speranze dei rispettivi tifosi. Icardi ultimo dei centravanti: profondità e gol, tanti. André Silva attaccante moderno, con un repertorio di movimenti più vario.

La sfida di marzo

Non è la prima volta che le loro strade si incrociano. Lo scorso marzo i due, accumunati dallo stesso sponsor tecnico, si sono sfidati a Londra in uno speciale torneo a eliminazione diretta tra attaccanti, a cui hanno partecipato anche Benteke, Aubameyang, Iwobi e Oxlade-Chamberlain. Lo scopo del gioco era semplice: bisognava calciare in porta, provando a segnare. Ma il valore delle reti variava in base a quanto i tiri fossero angolati e punti extra veniva assegnati da una giuria - tra i giudici anche Didier Drogba e Ian Wright - e dal pubblico che seguiva l'evento in diretta su Facebook. Icardi e Silva si sono trovati contro in semifinale, dopo aver eliminato rispettivamente Chamberlain e Iwobi. Ha avuto la meglio il portoghese, piuttosto nettamente: 7350 a 2900. Vedremo come andrà a finire domenica a San Siro, con regole tradizionali e altri dieci giocatori per parte su cui poter contare.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche