Crotone, Nicola: "Impressionato dai miei ragazzi, sono contento"

Serie A
Davide Nicola, allenatore del Crotone (Getty)
nicola_getty

Le parole dell'allenatore rossoblù dopo il pareggio contro il Torino: "Ai miei giocatori ho detto che è giusto essere arrabbiati per aver preso gol all’ultimo minuto e che dobbiamo migliorare nella concentrazione. Ma bisogna sempre tenere conto della forza degli avversari"

Una vittoria sfuggita negli ultimissimi minuti, il Crotone di Davide Nicola pareggia 2-2 contro il Torino. Sfumano così il secondo successo in campionato e i tre punti, ora la squadra rossoblù si trova ora a 6 punti in classifica. A decidere la gara dello Scida sono stati i gol di Rohden nel primo tempo e di Martella nella ripresa; il momentaneo pareggio granata porta la firma di di Iago Falque, la squadra di Mihajlovic è poi riuscita a recuperare il secondo svantaggio durante il forcing finale grazie a De Silvestri su calcio d’angolo. Soddisfatto per la prestazione dei suoi ragazzi ma dispiaciuto per non aver vinto l’allenatore della formazione calabrese, che nel post partita ha parlato così.

"Persi due punti contro una squadra molto forte"

"Non vogliamo commentare gli episodi arbitrali - ha iniziato dicendo l’allenatore - c'è il VAR introdotto apposta per fare il suo lavoro, che a me finora non dispiace. Oggi c'è rammarico per aver perso due punti all’ultimo minuto di partita ma bisogna considerare anche la qualità e la fisicità dell'avversario: sono molto contento della prestazione della mia squadra. Tutti siamo contenti perché stiamo lavorando tanto e al tempo stesso siamo consapevoli di dover continuare a farlo per tutto il resto del campionato, per migliorare ancora. Ai miei giocatori ho detto che è giusto essere arrabbiati per aver preso gol all’ultimo minuto e che dobbiamo migliorare nella concentrazione. Ma, ripeto, bisogna sempre tenere conto della forza degli avversari".

"Impressionato dai miei ragazzi"

"Non so se sul gol di De Silvestri ci fosse un fallo - ha poi aggiunto - ripeto, non commento questo tipo di episodi. Mi tengo la prestazione di cui sono molto molto soddisfatto, abbiamo comunque incontrato una squadra molto, molto forte. Oggi i calciatori sono stati molto bravi ad avere un adattamento dopo i primi 10 minuti del primo tempo contro una formazione abile. I miei ragazzi mi hanno impressionato. Dispiace per il risultato, sicuramente, ma nel computo totale sono felice di ciò che ho visto. Ci sono solo cinque squadre dietro noi? Inutile pensarci ora, conta la classifica a fine campionato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche