Sampdoria-Atalanta, Gasperini: "Abbiamo buttato via la partita"

Serie A
Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta (fonte Getty)

L'allenatore nerazzurro dopo la sconfitta di Marassi: "Il nostro limite è stato quello di fermarsi al primo tempo, in questo momento non c'è concentrazione. Giochiamo bene, ma non abbiamo quella fame per arrivare al risultato. Papu? Aveva un acciacco, è il nostro calciatore più importante"

Primo tempo positivo, con il gol di Cristante a portare avanti l'Atalanta. Poi la rimonta della Sampdoria nella ripresa, che ha portato i nerazzurri alla sconfitta. Tanto rammarico per Gian Piero Gasperini, che rimprovera così i suoi: "E’ stato uno dei limiti fermarsi al primo tempo, da questa gara dobbiamo trarre indicazioni importanti sennò rischiamo di non vincere partite – ha dichiarato l'allenatore nerazzurro - La Sampdoria ha tenuto bene il campo, ha fatto una prestazione notevole. Noi forse abbiamo qualche limite di tenuta, in questo momento siamo un po’ distratti, c’è meno concentrazione. Una partita così l’abbiamo buttata. Riusciamo a esprimerci bene nella gara, ma poi non abbiamo la fame giusta per arrivare al risultato, in Serie A le partite vanno giocate fino all’ultimo perché si possono ribaltare anche in pochi minuti. Su tredici occasioni abbiamo fatto un solo gol".

"Gomez acciaccato, è il nostro giocatore più importante"

Gli impegni con la nazionale argentina non hanno permesso a Gomez di essere della partita dall'inizio. Il 'Papu' è entrato soltanto nella ripresa, in situazione di svantaggio. Gasperini spiega così la scelta di tenerlo fuori: "Papu ha un acciacco che lo condiziona nel calciare, oggi è entrato comunque ma non lo avrei fatto entrare. Spero di poterlo avere anche per giovedì, è il nostro giocatore più importante. Ad ogni modo ho tanti giocatori che devo inserire, ho bisogno che qualcun altro cresca e queste partite ci daranno la misura".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche