Napoli, nessuna lesione per Insigne. Ancora in dubbio per l'Inter: le possibili soluzioni alternative

Serie A
Lorenzo Insigne, attaccante del napoli (Foto: ANSA)

Nessuna lesione, per Lorenzo Insigne soltanto un affaticamento all'adduttore. In vista del big match di sabato contro l'Inter però l'attaccante resta in dubbio: Sarri si interroga sulle possibili alternative in caso di forfait. Il modulo non cambierà: confermato il solito 4-3-3

Il ciclo della verità sta per concludersi, per il Napoli, che sabato affronterà l’ultima di tre partite impegnative. Al rientro della sosta, gli azzurri si sono misurati con la Roma, battendola all’Olimpico di misura col gol di Insigne. La trasferta di Champions League, invece, ha fatto suonare qualche campanello d’allarme, per un approccio alla partita da dimenticare e per un’affidabilità di Diawara e Zielinski ridimensionata se giocano insieme. Tra due giorni arriverà l’Inter, seconda in classifica dopo la vittoria nel derby, che ha due punti di ritardo rispetto alla squadra di Maurizio Sarri, che domani andrà in ritiro per prepararsi al meglio. Tante sfide nelle sfide. Quella tra bomber, tra Dries Mertens che dovrà superare la rabbia per il rigore fallito all’Etihad, e Mauro Icardi, reduce dalla tripletta nella stracittadina che fa sognare la Milano nerazzurra. Ma sarà anche il confronto tra Sarri e Spalletti, toscani entrambi e ottimi amici, ma coltivatori di due idee di calcio molto lontane tra loro.

Ore importanti a Castel Volturno

Il Napoli prosegue nella preparazione della gara al centro sportivo di Castel Volturno. Sono ore importanti, queste, per valutare le condizioni di Lorenzo Insigne. L’esterno, infatti, è stato costretto ad uscire contro il Manchester City per un problema muscolare. Le prime indicazioni avevano già fatto intendere che la scelta era stata precauzionale e che non erano sorti gravi problemi. Gli esami svolti successivamente hanno confermato questa impressione, con il giocatore che ha soltanto riportato una contrattura all’adduttore destro: nessuna lesione. Insomma, tipico infortunio da stress, visto che il napoletano ormai ha sfondato il tetto delle 50 partite consecutive da titolare. Non vi rinuncia mai, Maurizio Sarri, amante della sua fantasia e della sintonia che ha con José Callejon, l’esterno dell’altra fascia, di cui spesso ne premia i tagli e gli inserimenti. L’allenatore dovrà cominciare a pensare le diverse alternative a disposizione, nel momento in cui Insigne non dovesse essere al 100% per la partita con l’Inter.

Le possibili alternative

Non sono in programmi cambi di modulo: Maurizio Sarri conferma e non abbandona il 4-3-3, nonostante l’eventuale indisponibilità. I naturali sostituti nel ruolo di Insigne – largo a sinistra nel tridente offensivo –sarebbero Adam Ounas ed Emanuele Giaccherini. Per quanto riguarda l’ex Bordeaux, che ha avuto minuti nel finale contro il City, potrebbe essere ancora prematuro nella visione di Sarri schierarlo dal primo minuto in una sfida così delicata come quella di sabato. Tuttavia, la sua rapidità nel dribbling e le sue doti di calcio lo rendono senza dubbio il profilo più simile a quello di Insigne. Per quanto riguarda Giaccherini, la sua imprevedibilità è minore, ma tatticamente è preciso e conosce da più tempo l’allenatore e le sue richieste di gioco. Non sono da escludere adattamenti a sorpresa. L’allenatore infatti potrebbe optare per un esterno atipico su quella fascia. La soluzione che manterrebbe più invariato il tridente sarebbe lo schieramento di Piotr Zielinski alto a sinistra, con Mertens e Callejon nei rispettivi ruoli. Altrimenti, si potrebbe addirittura considerare Marko Rog esterno alto a destra, con lo spagnolo che potrebbe scalare in posizione di centravanti e il belga tornerebbe alle sue origini napoletane giocando nella posizione di Insigne, con cui inizialmente si alternava. Le prossime ore, dunque, scioglieranno ogni dubbio, sia sulle condizioni del numero 24 - che non ha subito alcuna lesione e il cui recupero verrà valutato nei prossimi giorni - sia sulle varianti che l’allenatore potrebbe adottare in caso di forfait del giocatore del Napoli e della Nazionale italiana.

Il report medico

A rendere note le condizioni di Insigne ci ha pensato il Napoli attraverso questo report medico pubblicato sul proprio sito ufficiale: "Lorenzo Insigne, uscito a scopo precauzionale nella ripresa del match di Manchester in Champions League, ha svolto oggi accertamenti medici strumentali: gli esami hanno escluso lesioni nella zona interessata e confermato l'affaticamento muscolare diagnosticato negli spogliatoi dell'Etihad Stadium. L'attaccante nel pomeriggio svolgerà terapie al Centro Tecnico di Castelvolturno. Le sue condizioni saranno valutate domani".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche