Hellas Verona, è tempo di derby. Pecchia: "Abbiamo voglia di vincere"

Serie A
Fabio Pecchia, allenatore dell'Hellas Verona (lapresse)

L'allenatore gialloblu alla vigilia del derby con il Chievo: "Vogliamo dare continuità ai nostri risultati, la vittoria sul Benevento ha rafforzato la nostra autostima. Heurtaux a disposizione, out Bearzotti e Ferrari"

Per l’Hellas Verona è arrivato il momento di puntare sulla continuità. Il pareggio di Torino e la vittoria sul Benevento sono stati un’ottima iniezione di fiducia e adesso il derby può essere l’appuntamento decisivo per certificare la propria crescita. In campo domenica alle 15.30, i gialloblu giocheranno col Chievo: “Chi gioca contro l’Hellas è favorito se guardiamo l’inizio della stagione. Credo che potrebbe essere una partita molto chiusa e noi dovremo saperla leggere più di loro a centrocampo”, ha detto Fabio Pecchia nella consueta conferenza stampa della vigilia. “Col Benevento abbiamo conquistato tre punti con merito. Questo deve rafforzare la nostra autostima e fare crescere l’entusiasmo della squadra. Abbiamo tanti giovani che stanno crescendo e devono utilizzare il loro potenziale al meglio”. Sulle occasioni da gol: “Fa piacere che siamo riusciti a creare in attacco, siamo stati determinati ma anche sfortunati. Domani il Chievo ci concederà poco, non sarà semplice. La classifica? Il campionato finisce a maggio, non dobbiamo pensarci per ora. Vedremo a fine stagione”. Primo derby dell’anno: “La scorsa stagione abbiamo avuto quelli col Vicenza, ma questo ha un sapore particolare che però va lasciato fuori dal campo. In gioco deve essere una gara come le altre, con tre punti in palio. Sarà strano giocare fuori casa nel nostro stadio, ma anche curioso cambiare prospettiva, avremo la curva vicina. Mi auguro che lo stadio sarà pieno dei nostri tifosi e che noi sapremo trascinarli con la prestazione sul campo”.

"Heurtaux recuprato, il Chievo è esperto e preparato"

Pecchia ha fatto il punto anche sugli indisponibili: “Per il derby recupero Heurtaux, ma non ci saranno Bearzotti e Ferrari. Entusiasmo ritrovato? Va sempre alimentato. Abbiamo la voglia di continuare a fare presentazioni. Ottenere una vittoria così importante col Benevento deve aumentare autostima e fiducia. La squadra anche pre e post Torino l’avevo vista bene, chiaro che i risultati aiutano. La nostra deve essere una continua crescita”. Sull’avversaria: “Il Chievo concede molto poco agli avversari e creare contro di loro non è affatto semplice. Giocano da tanti anni insieme, una squadra molto esperta e preparata, grazie a Maran a cui vanno i miei complimenti. Per fare risultato contro il Chievo dobbiamo fare una prestazione di altissimo livello, giovando oltre le nostre possibilità”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche