Lazio-Cagliari, Diego Lopez: "A Roma con coraggio"

Serie A

Il nuovo allenatore rossoblù presenta la sfida con la Lazio all’Olimpico: "Ho già in mente la formazione, ma più del modulo conterà l’atteggiamento. Voglio vedere in campo una squadra coraggiosa, compatta e aggressiva. Bisogna ritrovare fiducia"

Pochi giorni di lavoro alla guida del Cagliari, ma Diego Lopez ha già le idee chiare in vista della sfida di domenica sera che vedrà la sua squadra affrontare in trasferta la Lazio. "La formazione ce l’ho in testa, ma preferisco darla ai ragazzi. A prescindere da chi giocherà e dal modulo che adotteremo conterà l’atteggiamento. Voglio vedere una squadra coraggiosa, compatta, stretta, aggressiva non solo quando hanno palla gli altri ma anche quando ce l’abbiamo noi. Dobbiamo pensare a fare 34-35 punti, quelli necessari per raggiungere la salvezza: domani inizia il nostro nuovo cammino", le parole dell’allenatore rossoblù nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match.

"Inutile chiudersi in difesa. Bisogna ritrovare fiducia"

L’allenatore del Cagliari ha aggiunto: "Inutile chiudersi in difesa e basta: prima o poi il gol lo prendi. La Lazio è forte ma anche il Cagliari ha un tasso tecnico molto alto e può fare male. Credo molto in questa squadra: non appena ritroverà fiducia dimostrerà sul campo tutte le sue qualità. Abbiamo una gran voglia di far bene", ha affermato Diego Lopez. Pronti-via e subito tre gare in sette giorni, non una novità per l’allenatore rossoblù: "E’ curioso, perché anche durante la prima esperienza da tecnico della prima squadra dovemmo affrontare tre partite in sette giorni. Non penso al Benevento, sono concentrato sulla Lazio. È vero che dobbiamo dosare le forze in previsione dei prossimi impegni, ma andiamo a Roma per giocarcela".

I convocati: c’è Rafael

Dopo la rifinitura odierna, Diego Lopez ha diramato l’elenco dei convocati. Sono 21 i giocatori del Cagliari che prenderanno parte alla trasferta dell’Olimpico, tra loro anche Rafael che però ha svolto ancora lavoro differenziato: a rischio la sua presenza tra i pali, dubbio che verrà sciolto solo domani. Questo l’elenco completo: Rafael, van der Wiel, Andreolli, Dessena, Cigarini, Giannetti, Joao Pedro, Miangue, Romagna, Faragò, Farias, Barella, Pisacane, Padoin, Ionita, Ceppitelli, Capuano, Sau, Crosta, Daga, Pavoletti.

I più letti