Lazio, c'è il Bologna: recuperato Lukaku. Differenziato per Wallace

Serie A
Jordan Lukaku, terzino della Lazio (Getty)
Jordan_Lukaku

L'esterno belga svolge l'intera seduta con la squadra (partitella compresa) e recupera dall'infortunio muscolare subito in nazinoale. Andrà in panchina. Wallace svolge un allenamento differenziato e si candida per Benevento

Lazio, alle 10 è già ripresa. Ranghi serrati in vista del turno infrasettimanale contro il Bologna. Dopo la vittoria contro il Cagliari e la settimana magica, i biancocelesti riprendono a lavorare a Formello in vista dei prossimi impegni. Subito una buona notizia per Inzaghi: Jordan Lukaku, reduce dal problema muscolare rimediato in nazionale, svolge l'intera seduta col gruppo (partitella compresa). E' recuperato in vista della prossima partita contro il Bologna. L'ex Oostende partirà dalla panchina, pronto a subentrare a gara in corso. Una buona notizia. 

Wallace ci prova per Benevento

Dal Bologna al Benevento, Wallace prova a rientrare in gruppo. Anche lui reduce da un infortunio muscolare, proverà a bruciare le tappe e a rientrare contro i campani. Durante la seduta di oggi ha svolto un allenamento differenziato, correndo intorno al campo col preparatore. Si vedrà. Tra gli altri, sempre out Basta e Felipe Anderson, mentre Palombi - come da lui stesso dichiarato su Lazio Style - sarà a disposizione per la trasferta di Benevento. La Lazio corre veloce verso i prossimi impegni, Bologna e Benevento gli ostacoli da superare. 

De Vrij: "Rinnovo? Presto incontro con la società"

Il "ministro della difesa" è pronto a rinnovare: "Presto mi incontrerò con la società". Dopo la vittoria di domenica contro il Cagliari, il centrale ha parlato in mixed zone del suo futuro: "Stiamo parlando, ci sarà un incontro presto, vedremo. Se i rinnovi di Immobile e Strakosha possono spingermi a firmare? Possono avere influenza, voglio che la squadra sia sempre forte, è un aspetto importante per la mia scelta". Poi sulla partita: "La squadra è unita. Abbiamo un bel gruppo, siamo amici tra di noi, si vede che ci stiamo divertendo. Si fa bene se ci si diverte giocando. È ancora presto, può succedere di tutto, noi dobbiamo continuare a vincere le nostre partite come stiamo facendo ora. Il match di oggi è già il passato, pensiamo a mercoledì perché è molto importante!". E ancora, sulla condizione fisica: "Sono al 100%, prima della sosta ho avuto un piccolo problema all’adduttore ma con la Juve sono tornato. Giovedì il mister ha scelto di lasciarmi fuori quando potevo giocare, sono scelte tecniche. Stavolta ho giocato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche