Napoli, Zielinski: "Tifavo per il Real e per Zidane"

Serie A
Zielinski, Napoli (Getty)

Il centrocampista polacco della formazione azzurra racconta le sue prime volte: "Da piccolo tifavo per il Real Madrid e per Zinedine Zidane, impazzivo per la sua 'veronica'. Il primo consiglio di Sarri? Di migliorare in fase difensiva"

"In Polonia il primo club con cui ho giocato è l'Orzel Zabkowice Slaskie, ora vi  scrivo come si chiama", sorride Piotr Zielinski, centrocampista classe 1994 oggi al Napoli. Dagli esordi in Polonia alle prime volte in Serie A, come nel caso del suo primo gol realizzato in Serie A quando indossava la maglia dell’Empoli: "L’ho realizzato contro il Genoa", racconta il calciatore del Napoli al portale 'Dugout', piattaforma web usata da giocatori e club per raccontare ai tifosi i retroscena del mondo del calcio. La prima rete messa a segno contro la formazione rossoblù, prossimo avversario proprio del suo Napoli: quasi un augurio in vista della gara contro la squadra di Juric, che potrebbe vederlo in campo dal primo minuto. Maurizio Sarri d’altronde crede in lui e Zielinski svela il primo consiglio arrivato proprio dall’allenatore del Napoli: "Di lavorare di più sulla fase difensiva".

"Tifavo per il Real Madrid e per Zidane"

A proposito di prime volte, Piotr Zielinski rivela il suo tifo da bambino, idolo compreso. "La prima squadra per cui ho tifato è il Real Madrid. Ero tifosissimo di Zidane e della 'veronica' che faceva in campo", le ammissioni del centrocampista polacco. Che poi risponde ad altre domande: "La prima auto è stata una Audi TT. Ricordo anche il primo trofeo conquistato, ero giovane". Ricordi nitidi anche quelli legati alla sua avventura al Napoli: "Primo compagno di stanza? A Napoli nel primo anno ne erano tanti, ma la maggior parte delle volte ero con Marek Hamsik", ha ammesso Zielinski.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche