Maran: "Salvo il primo tempo. Giampaolo? Contento per lui"

Serie A
Rolando Maran, allenatore del Chievo (Getty)

Queste le parole dell'allenatore gialloblù dopo la sconfitta con la Samp per 4-1: "Nonostante tutto ho visto una buona squadra, ma noi dobbiamo pensare alla nostra dimensione e dobbiamo salvarci il prima possibile"

Nonostante i 4 gol incassati Maran loda i suoi: "Ho visto un buon primo tempo, avanti così". Vince la Samp, perde il Chievo: altri 4 gol dopo la sconfitta contro il Milan di Montella. Tuttavia, Maran ha visto qualcosa di positivo. Di importante. Ringraziando anche Giampaolo per le belle parole nei confronti della squadra: "Mi fa piacere che Giampaolo abbia messo il Chievo nella lista di squadra papabili per l'Europa - dice Maran in conferenza stampa, dopo la partita - ma noi dobbiamo pensare alla nostra dimensione e dobbiamo salvarci il prima possibile". 

"Non si è inceppato nulla"

E ancora: "Non si è inceppato niente. Col Milan non abbiamo fatto bene, ma oggi usciamo dal campo con un risultato incredibile. Non meritavamo una sconfitta, men che meno con tutti questi gol di scarto. Mi auguro che possiamo giocare sempre così. Abbiamo creato diverse occasioni da rete senza riuscire però a concretizzare abbastanza. Peccato". Infine sull'espulsione a fine partita: "Sono uscito dall'area tecnica perché chiedevo un fallo per noi". Continua Maran: "Diventa difficile commentare il primo tempo, abbiamo avuto diverse occasioni ed è finito sotto di due gol. Mi auguro di vedere la mia squadra giocare come nel primo tempo, la Sampdoria si è trovata avanti con un tiro rimpallato". Buona gara nonostante tutto: "Oggi la squadra ha fatto quello che doveva fare rispetto alla gara con il Milan".

"Non sono preoccupato"

"Credo che ci siano partite che sono difficili da commentare e questa di oggi è una di quelle: ha dell'incredibile pensare che eravamo sotto di tre gol considerando il nulla creato dalla Samp. Ho visto un buon Chievo, abbiamo fatto una prestazione importante. Mi auguro che la mia squadra continui così". Tante occasioni sprecate per il Chievo, Maran dice la sua. "Siamo arrivati a tu per tu col portiere tante volte, ma non riuscivamo a capitalizzare: la porta sembrava stregata. Non mi preoccupa aver subito otto reti in pochi giorni e, oggi, a differenza di Mercoledì, non sono preoccupato, perché il risultato non rispecchia l'andamento della gara".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche