Atalanta Spal 1-1: Rizzo risponde a Cristante: gol e highlights

Serie A

Con un gol capolavoro di Rizzo la Spal conferma l'ottimo stato di forma, dopo la vittoria nell'ultima giornata contro il Genoa. A segno nel primo tempo con Cristante, l'Atalanta resta in 10 nell'ultima mezz'ora a causa dell'espulsione con la Var di Freuler

LE PAGELLE

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA E LE STATISTICHE DI ATALANTA-SPAL

ATALANTA-SPAL 1-1

23' Cristante (A), 64' Rizzo (S)

IL TABELLINO

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Spinazzola (dal 30' s.t. Gosens); Cristante (dal 18' s.t. Kurtic); Gomez, Petagna (dal 30' s.t. Haas)
All. Gasperini  

Spal (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari (dal 40' Costa), Felipe; Lazzari, Grassi (dal 31' s.t. Schiavon), Viviani, Mora (dal 18' s.t. Rizzo), Mattiello; Antenucci, Paloschi
All: Semplici

Il ritorno del Papu non basta all'Atalanta per ritrovare il ritmo dopo due gare senza vittoria: alla sconfitta in campionato contro l'Udinese e al pareggio in Europa League contro l'Apollon la squadra di Gasperini aggiunge l'1-1 contro la Spal, nella 12esima giornata di Serie A. Non viene risolto il problema rimonta: ancora una volta il vantaggio non viene mantenuto fino al fischio finale. Con gol capolavoro, infatti, Rizzo risponde a Cristante, dando continuità di risultati alla Spal, che si conferma dopo il successo contro il Genoa. In 10 dopo l'espulsione con la Var di Freuler, l'Atalanta rischia grosso nel finale: servono un miracolo di Berisha e il palo per evitare la sconfitta.

Ottimo gioco, tanti passaggi, grande intesa tra i suoi giocatori soprattutto nella fase offensiva: sono questi gli elementi con cui l'Atalanta chiude avanti dopo il primo tempo. Dentro Gomez, nemmeno in panchina l'acciaccato Ilicic: i bergamaschi ritrovano il loro capitano e si affidano a lui per ripartire in campionato, dopo la sconfitta contro l'Udinese. A sorpresa, il primo brivido del match arriva dopo 3 minuti dall'ex Paloschi, mai a segno nelle ultime 7 sfide contro l'Atalanta in Serie A, ma il colpo di testa dell'attaccante della Spal finisce di poco a lato. La squadra di Gasperini sembra un po' statica, accusa il peso della settima partita in 22 giorni, ha bisogno di tempo per carburare. Al 10' il Papu di testa manda alto sopra la traversa, 5' dopo Petagna centra il bersaglio ma il gol viene annullato per fuorigioco. E' invece valido, eccome, il gol di destro al volo su assist di Toloi di Cristante, che al 23' si riscatta dopo il rigore sbagliato contro l'Udinese, festeggiando l'ottava rete in Serie A. Copione già visto, purtroppo, per la Spal: in tutte le ultime cinque trasferte è sempre passata in svantaggio nel primo tempo, sempre nei primi 30 minuti. L'Atalanta insiste, 5' dopo De Roon ci prova da fuori ma viene stoppato da Gomis, mentre al 43' è ancora Petagna a rendersi pericoloso dopo una splendida azione in contropiede. Nel mezzo c'è una punizione pazzesca di Viviani: esecuzione perfetta ma a gioco fermo, quando l'arbitro fa ripetere invece di infilarsi nell'angolino il pallone di poco finisce alto.

Inizia il secondo tempo ed è subito il solito Petagna a scaldare l'Atleti Azzurri (su cui piogge ininterrottamente dalle 15): Gomez inventa, ma il n.29 di Gasperini manca di poco il colpo di testa con cui raddoppiare. Ma è una buona Spal quella vista fino ad ora: ordinata, per nulla intimidita, ha solo bisogno di trovare l'affondo decisivo. A farcela è Rizzo: entra al 63' e al primo pallone toccato, 11 secondi dal suo ingresso in campo, si inventa un gol capolavoro che vale alla Spal il pareggio e a lui il record (è il più veloce subentrato ad aver segnato in questo campionato). Per l'Atalanta la situazione si complica 6' dopo: Viviani viene contrastato duramente da Freuler, l'arbitro Chiffi verifica tutto con la Var e dopo aver visto il piede a martello di Freuler sul centrocampista della Spal decide di espellerlo. In 10 i padroni di casa faticano a trovare il gioco, l'Atleta Azzurri nel finale trema: al 90' Berisha salva il pari con una prodezza su Viviani, nel 1' di recupero un missile da fuori area di Antenucci viene deviato da Toloi e il pallone si schianta sul palo. Il tempo scade, al 94' le squadre si possono dirigere negli spogliatoi con un punto a testa.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche