Cagliari-Hellas Verona, Diego Lopez: "Mai mollato"

Serie A
Diego Lopez, Cagliari (Getty)

L’allenatore rossoblù commenta il successo sull’Hellas Verona: "La squadra ha affrontato la partita nel modo migliore, i ragazzi non hanno mai mollato nonostante le difficoltà incontrate durante l’incontro. Felice per aver ripagato i tifosi"

Una vittoria in rimonta arrivata al termine di una gara che a un certo punto sembrava quasi 'stregata' per via delle tante occasioni fallite, calcio di rigore compreso. Alla fine alla Sardegna Arena il sorriso è tutto rossoblù, con l’allenatore del Cagliari Diego Lopez che commenta così il successo per 2-1 sull’Hellas Verona: "A prescindere dalla classifica, questa era una partita da vincere. Questa gara andava affrontata con lo stesso spirito che la squadra ha messo in campo contro il Benevento e così è stato: una gara vinta con ordine, bisogna anche dire che abbiamo anche incontrato delle difficoltà perché i nostri avversari hanno giocato bene, ma noi abbiamo sempre dato continuità al nostro gioco e si è vista la bravura dei miei ragazzi che non hanno mai mollato, così come fatto contro il Benevento siamo rimasti lì fino alla fine”, le parole dell’allenatore del Cagliari. Che ha poi voluto elogiare il pubblico rossoblù: "Un grazie particolare va ai nostri tifosi, sono stati con noi anche a Torino e non siamo riusciti a ripagarli in quella gara, ma credo che oggi abbiamo ripagato tutto quanto", ha concluso Diego Lopez.

Faragò: "Siamo sulla strada giusta"

Autore del gol che ha deciso il match, Faragò commenta così la vittoria sull’Hellas Verona: "Quando ho visto la palla sbattere sul palo interno non ho avuto dubbi, ho percepito subito che il pallone sarebbe entrato. Dopo il gol incassato all’inizio siamo stati bravi a reagire subito, con ordine ed efficacia. Sicuramente avremmo potuto fare qualche gol in più, indirizzarla prima a nostro favore: ma non ci siamo demoralizzati, la reazione è stata immediata, abbiamo stabilmente occupato la metà campo del Verona. Affrontavamo una diretta concorrente, vincere era un passo obbligato. La dedica è per il Presidente che ci è rimasto sempre vicino, anche nei momenti più difficili; e per i nostri tifosi, che anche oggi ci hanno incoraggiato dal primo all’ultimo minuto. Questa è la strada giusta: dopo la sosta andiamo a Udine, dobbiamo essere compatti e lottare su ogni pallone come abbiamo fatto oggi", ha concluso il calciatore del Cagliari.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche