Milan-Conte, primi contatti: cresce l'ottimismo per la prossima stagione. E se il Chelsea l'esonera...

Serie A

Questi mesi con Montella non hanno convinto la società rossonera, che comincia già a guardare al futuro. Il profilo preferito per l'anno prossimo è quello di Conte, che potrebbe così tornare ad allenare un club italiano, dopo l'esperienza alla Juventus. Ma il manager del Chelsea non risponde...

Londra-Milano, un asse caldo. Anzi, caldissimo. Due allenatori che combattono per tenersi stretti una panchina, entrambi in campo. Antonio Conte con il suo Chelsea che vince lo scontro diretto con il Manchester United di José Mourinho. Il Milan che espugna il Mapei Stadium di Reggio Emilia. Vittorie per restare in scia della capolista o per avvicinarsi maggiormente a quel quarto posto che costituisce l’obiettivo minimo stagionale. Intanto, però, la dirigenza rossonera è già al lavoro in vista della prossima stagione. In virtù infatti di un rapporto ormai incrinato tra Conte e il club inglese, attraverso intermediari c’è stato un primo contatto con l’ex c.t. della Nazionale per sondare la disponibilità e la volontà dell’allenatore per il prossimo anno. Con l’ottimismo di poterlo coinvolgere nel progetto. Tuttavia, non è da escludere un’altra eventualità, per quanto remota. In caso di risultati negativi, per il Milan e il Chelsea, qualora entrambi i club procedessero all’esonero delle rispettive guide tecniche, i rossoneri proverebbero fin da subito l’assalto a Conte, per convincerlo ad accettare l’incarico fin da subito.

Ritorno in Italia

Potrebbe essere il Milan, allora, a segnare il ritorno in Italia di Antonio Conte. L’allenatore, dopo aver lasciato la Juventus, aveva accettato il ruolo di commissario tecnico degli azzurri, prima di cominciare l’esperienza al Chelsea in Premier League. Dopo un primo anno eccezionale, con la vittoria del campionato centrata subito, sono cominciati i contrasti con la società. Insieme ai diversi infortuni occorsi, l’avvio dei Blues quest’anno è stato difficoltoso e la distanza nei confronti del Manchester City capolista è già considerevole. Prima di Luciano Spalletti, Conte era stato valutato anche dall’Inter per l’inizio di questa stagione, ma alla fine si è ricostituito il duo tra l’allenatore e Sabatini che aveva già contribuito ai successi della Roma. 

Costacurta: "Ecco perché Conte è la soluzione per il Milan"

Sul possibile approdo di Conte sulla panchina rossonera è intervenuto anche Alessandro Costacurta durante Sky Calcio Show: "Può essere la soluzione a tutto perché è uno dei primi 3 allenatori al mondo. E’ più insegnante di Montella ed è per questo che lo preferisco".

Conte batte lo United e dribbla la domanda sul Milan

Al termine del successo del suo Chelsea sul Manchester United (decisivo un gol di Morata) Antonio Conte si è presentato ai microfoni di Sky commentando la prestazione dei Blues. Nessuna risposta sulla domanda circa l'interessamento dei rossoneri, nell'eventualità in cui Montella non mantenga il posto sulla panchina del Milan: "Cerchiamo di essere concentrati - le parole di Conte - ogni giorno esce una storia... ma devo stare concentrato sul Chelsea, la stagione è ancora lunga".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche