Sassuolo-Milan 0-2: segnano Romagnoli e Suso. Gol e highlights

Serie A
MAPEI STADIUM (Foto Getty)

Al Mapei Stadium i rossoneri sbloccano il match nel primo tempo con un gol di Romagnoli. Nella ripresa arriva il 2-0 grazie a una magia di Suso. La squadra di Bucchi sconfitta. Montella sale a quota 19 punti e supera il Torino al settimo posto

RIVIVI LE EMOZIONI DI SASSUOLO-MILAN

LE PAGELLE

SASSUOLO-MILAN 0-2

39' Romagnoli, 67' Suso

Il minimo sindacale richiesto: la vittoria. Era questo l'obiettivo che Fassone e Mirabelli avevano dato a Montella. In barba al bel goco, che non c'è stato, però sono arrivati tre punti che tengono l'allenatore rossonero saldo alla panchina, almeno in questo momento e forse fino alla fine di questa stagione. Grazie ai tre punti ottenuti al Mapei Stadium il Milan torna in zona Europa League anche se l'obiettivo dichiarato per questa stagione (ovvero la qualificazione in Champions) resta piuttosto lontano.

Milan da minimo sindacale: segna Romagnoli

Montella, senza Biglia, concede spazio a Montolivo mentre deve rinunciare a Rodriguez per un problema muscolare. Bucchi, invece, riconferma quasi in toto la formazione che ha giocato contro il Napoli con la sola eccezione di Missiroli in posizione di centrocampista centrale. Il Milan è sfortunato perché dopo nemmeno un quarto d'ora è costretto a sostituire Calabria (infortunato) con Abate. La gara si apre con due sussulti: il primo è di Mazzitelli che costringe Donnarumma a un difficile intervento sul suo diagonale. Il secondo è di Calhanoglu che ci prova dalla distanza ma Consigli è attento e blocca. I ritmi si abbassano, il Sassuolo è ben messo in campo e il Milan non riesce ad accelerare. Le occasioni scarseggiano, la manovra rossonera sembra troppo prevedibile con poca fantasia e piuttosto lenta. La squadra di Bucchi prova ad approfittare ma la difesa del Milan è attenta. Nell'ultima parte del primo tempo il match si accende. Un colpo di testa di Kalinic costringe Consigli agli straordinari con conseguente deviazione in angolo. Dagli sviluppi del tiro dalla bandierina Romagnoli salta su un pallone che si impenna dopo una deviazione e anticipa lo stesso Consigli che lamenta uno scontro irregolare, ma il gol è valido e il Milan passa in vantaggio. La prima frazione si chiude così con i rossoneri avanti di un gol.

Suso la chiude con una magia

Nella ripresa il Milan rientra con gli stessi undici ma sembra più pimpante, quantomeno più dinamico nella costruzione della manovra. Bucchi si gioca la carta Matri per dare maggiore consistenza all'attacco ma i rossoneri rientrano in controllo. Sponda rossonera entra anche Locatelli al posto di Montolivo e la squadra giova della verve portata dal giovane centrocampista. Bonucci interviene in un paio di circostanze a sbrogliare situazioni che potevano complicarsi e Suso, rimasto ben controllato per tutti i primi 45', accende la luce. Da sinistra converge dal lato piccolo dell'area grande e scarica un sinistro potentissimo su cui Consigli non può arrivare: quattro dei cinque gol segnati dallo spagnolo in questo campionato sono arrivati in trasferta. E' la rete che mette in ghiaccio il risultato. Il secondo gol rossonero taglia le gambe al Sassuolo, la squadra di Montella gioca sul velluto e prova ancora a segnare. Nell'ultimo quarto d'ora, poi, il Milan gestisce il risultato risparmiando anche un po' di energie dopo il match di Europa League ad Atene. Montella vince, la squadra non è bella ma almeno concreta. Il Milan sale al settimo posto, in zona Europa League, la Champions è ancora lontana ma forse non è impossibile da raggiungere.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche