Skriniar: "Il Barça è sempre il Barça, ma sono felicissimo all'Inter"

Serie A

Il difensore nerazzurro allontana le voci di mercato: "Il Barça è sempre il Barça, ma sono felicissimo all’Inter. Spalletti è un duro, tra i migliori allenatori d’Italia. Obiettivo? Un posto in Champions League"

"Sono molto felice, soprattutto in relazione ai successi che sta avendo la squadra in questo momento. Siamo nelle posizioni di vertice, siamo vicini al Napoli anche se domenica abbiamo faticato contro il Torino. Aiuto la squadra come posso e sono felice anche di aver segnato due gol. Credo che possiamo andare avanti così", parola di Milan Skriniar. Punto ferma della nuova Inter di Spalletti, il difensore nerazzurro – arrivato in estate dalla Sampdoria – ha parlato così a Sport.sk. "Elogi degli addetti ai lavori? Di certo non vado a leggere su Internet tutto quello che dicono, però mi arrivano le voci e le valutazioni positive fanno sempre piacere. Sono contento che anche il tecnico percepisca positivamente le mie performance. Spalletti è un allenatore duro, ma è molto bravo, certamente uno dei migliori in Italia. Abbiamo un ottimo rapporto. Il suo grande vantaggio è che sa bene quando caricare e quando rilassarsi. Lascia molto spazio ai suoi assistenti quindi gli allenamenti sono sempre molto dinamici. Quando separano il gruppo in base ai ruoli, i suoi assistenti ci preparano perfettamente", ha proseguito Skriniar.

"Il Barcellona? Sono felicissimo qui. Obiettivo? Qualificazione alla Champions"

"Se sono arrivato all'Inter nel momento giusto? Direi di sì. Ma se avessi giocato zero minuti nessuno lo avrebbe pensato. Ma quando ho iniziato a giocare il mister mi ha dato fiducia e lì ho capito di aver fatto un'ottima scelta. Volevo andare all'Inter e sono contento che tutto sin qui sia andato bene. La vittoria contro il Verona ci ha portato un nuovo record storico di punti", ha proseguito Skriniar. "Il Barcellona? Non so se sia vero. Non so nulla di più di quello che è stato scritto sui giornali, e penso anche Karol (il suo agente, ndr). Sono all'Inter da poco, non mi importa davvero di parlare di un trasferimento. Il Barça è sempre il Barça, ma non dico nulla: sono all'Inter e sono felicissimo", le parole del difensore nerazzurro. Che ha poi parlato così degli obiettivi del club: "Quali sono gli obiettivi dell'Inter? L'anno scorso la squadra non ha vissuto un grande anno, per un club come questo una posizione tra il settimo e il nono posto è davvero troppo poco. Sarebbe quindi ingenuo dire di essere da scudetto, anche perché la concorrenza è davvero numerosa, con squadre come Juventus, Napoli e Roma. Ma un posto in Champions League, quello sì che lo rivogliamo. L'Inter deve partecipare alla Coppa più prestigiosa", ha concluso il difensore nerazzurro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche