Inter, Skriniar allontana il Barcellona: "Sto bene qui, troppo presto per parlare di scudetto"

Serie A
Milan Skriniar, difensore dell'Inter

Il difensore nerazzurro ha parlato così del suo momento e di quello della squadra di Spalletti: "Questo è il momento di pensare al campo, non al mercato. A Milano sono felice. Non aver mai perso è motivo d’orgoglio, vogliamo vincere con l’Atalanta"

In estate l'Inter ha deciso di puntare su di lui investendo una cifra importante per strapparlo alla Sampdoria, oggi Milan Skriniar rappresenta uno dei migliori acquisti dell'ultima finestra di calciomercato. Il difensore slovacco garantisce sicurezza al reparto arretrato di Spalletti e in occasione di un evento a Milano il giocatore ha parlato ai microfoni di Sky Sport; queste le sue considerazioni sul momento della squadra, sul futuro e anche sul paragone con un altro campione nerazzurro del passato come Walter Samuel.

"Sono molto contento di questo mio avvio di campionato - ha dichiarato il difensore - anche perché la squadra sta facendo bene. Dopo un avvio decisamente positivo, nelle ultime gare abbiamo subito qualche gol di troppo, il che ha costretto il nostro attacco a fare degli straordinari. Non aver mai perso è motivo d'orgoglio, speriamo di continuare così. Se l’Inter può lottare per lo scudetto? La nostra intenzione è quella di rimanere lì in alto dove siamo adesso. Vedremo poi cosa succederà. Ora non serve parlarne, nemmeno della Champions League. Dobbiamo pensare partita dopo partita. Vogliamo però essere lì in alto. L'interesse di Barcellona e Real Madrid? Adesso sono qui a Milano e sto molto bene, quindi non penso ad altro. Questo è il momento di pensare al campo, non al mercato. Se vado via la prossima stagione? No, no tranquilli".

Questa invece la risposta del calciatore ex Samp a Esteban Cambiasso, che proprio negli studi di Sky Sport lo aveva paragonato a Samuel: "Apprezzo molto le sue dichiarazioni, perché è stato un simbolo importante per l'Inter, una persona che mi piacerebbe conoscere”. Il prossimo avversario si chiama Atalanta: “Siamo arrivati tutti dagli impegni con le nostre nazionali e dobbiamo prepararci bene perché dobbiamo tornare a vincere perché nell'ultima partita in casa abbiamo pareggiato e dobbiamo vincere anche per i nostri tifosi. Abbiamo un attacco forte, ma dopo la partita col Benevento abbiamo sempre incassato gol. Insomma, serve dobbiamo fare più attenzione. Bisogna limitare attacco della squadra di Gasperini, che è molto veloce. Vogliamo tornare alla vittoria davanti agli occhi dei nostri tifosi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche