Lazio, Strakosha: "Buffon idolo, è stato brutto vederlo in lacrime. Immobile e Parolo? Mai visti così tristi"

Serie A
Strakosha, portiere della Lazio (fonte Getty)

Il portiere della Lazio sull'eliminazione dell'Italia: "E' stato brutto vedere Buffon così, una scena che ha fatto male a tutti gli italiani. Meritava una fine migliore in Nazionale. Immobile e Parolo? Mai visti così tristi"

Riprende il campionato dopo la sosta per le Nazionali, la grande attesa della città di Roma per il primo derby della Capitale della stagione sta per finire. Due settimane ad aspettare questa partita, con in mezzo il playoff Mondiale perso dall'Italia contro la Svezia. Tra le lacrime di Buffon e la delusione di un paese intero, anche di questo ha parlato Thomas Strakosha. "Prima di tutto ho mio padre come modello, ma il mio idolo è sempre Gigi Buffon – ha dichiarato il portiere della Lazio ai microfoni di Sky Sport - E' stato brutto vederlo così triste, per una cosa che tutta Italia si aspettava. E' stata anche una cosa particolare, perchè vederlo così ha messo tristezza secondo me a tutti gli italiani. Meritava una fine diversa con la Nazionale".  

"Immobile e Parolo? Mai visti così tristi"

Non solo Buffon, tra i delusi del playoff Mondiale c'erano anche Ciro Immobile e Marco Parolo, due compagni di squadra di Strakosha alla Lazio: "Il giorno dopo che li ho visti io, erano sicuramente molto tristi e dispiaciuti - prosegue il portiere biancoceleste - Non ero abituato a vederli così, mai visti Ciro e Marco così tristi. Però è normale, il Mondiale è una cosa bellissima. E loro hanno un grande peso perchè tutta Italia voleva andarci. Non ci sono riusciti, ma ce l'hanno messa tutta. Ho visto la partita, hanno dato davvero tutto ma è mancata un po' di fortuna. Loro sono professionisti, ora sono concentrati sul derby e daranno il massimo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche