Napoli, alle origini di Maurizio Sarri: dalla banca al bomber biondo dell'Antella

Serie A
Maurizio Sarri in una vecchia foto insieme a Aurelio Virgili, suo amico ed ex responsabile di Banca

Prima di diventare uno dei migliori allenatori d'Italia, Maurizio Sarri ha lavorato per molti anni in banca nella sua Toscana, dove ha ancora tanti amici. Anche i suoi ex giocatori dell'Antella, in provincia di Firenze, ricordano le sue scelte dentro e fuori dal campo. Ecco il racconto delle origini di Sarri

NAPOLI-MILAN, LE PROBABILI FORMAZIONI

Una vita da banchiere. Per poi diventare quello che Guardiola ha definito uno degli allenatori più forti d'Europa. È questo il percorso da favola di Maurizio Sarri. E pensare che mentre Guardiola vinceva i primi trofei da allenatore, Sarri lavorava ancora part-time nella sua banca, dove ha lasciato tanti amici, come il responsabile Aurelio Virgili. E poi ci sono i ricordi sui campi amatoriali, alla guida dell’Antella, una piccola frazione del comune di Bagno a Ripoli in provincia di Firenze, dove decise di puntare sul bomber Alessio Gelli perché non aveva mai avuto un attaccante biondo. Ecco un ritratto delle origini di Sarri.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche