Hellas Verona a Sassuolo. Pecchia: "Ce la giochiamo con tutti, vogliamo risalire"

Serie A
Fabio Pecchia, allenatore dell'Hellas Verona (getty)
pecchia_getty

L'allenatore gialloblu alla vigilia del match salvezza con il Sassuolo: "Siamo vivi, ce la giochiamo con tutti. Siamo quasi al completo, dobbiamo insistere e lavorare per risalire la classifica"

L’Hellas Verona è pronto a riprendersi dopo la pesante sconfitta in rimonta di settimana scorsa contro il Bologna. Con il Sassuolo, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, sarà una vera e propria sfida salvezza, una prova del nove per testare la propria competitività. Sotto osservazione soprattutto il lavoro di Fabio Pecchia, tornato in bilico e reduce dalla settimana di ritiro con la squadra: “Con il Bologna è arrivata la sconfitta nonostante la prestazione sia stata buona. Sono cose diverse rispetto a quelle dell’inizio della stagione, quando perdevamo e la prestazione non c’era. Adesso siamo vivi e ce la giochiamo con tutti. Sarà così anche con il Sassuolo”, ha ammesso l’ex secondo di Benitez nella consueta conferenza stampa della vigilia. “Il Sassuolo è una squadra rodata, giocano assieme da molto tempo. Abbiamo bisogno di punti ed esclusivamente di questo. Siamo quasi al completo. Kean e Ferrari sono con noi ma non al meglio, contiamo di riaverli al più presto. Il ritorno di Valoti dalla squalifica è importante, perché Mattia è un ragazzo che ha struttura fisica. Quanto a Pazzini, avverte sempre un dolore, ma pensiamo che ci sarà. Ci sono ancora alcune ore per valutare”.

"Vogliamo migliorare e risalire la classifica"

Sul momento della squadra, Pecchia ammette: “In questo momento dobbiamo insistere e lavorare per migliorare, vedo la squadra viva, purtroppo le ultime sconfitte fanno male soprattutto perchè le nostre prestazioni sono state positive. In questi giorni di ritiro abbiamo lavorato di più sotto il punto di vista tecnico, tattico e psicologico, abbiamo avuto la possibilità di ritrovare le energie per affrontare la partita di sabato. Col Sassuolo dovremo avere fame e ritmo per fare la nostra prestazione, consapevoli di potercela giocare contro chiunque”. Sugli indisponibili, una battuta finale: “Dispiace per chi non ha ancora recuperato, ma è importante avere tanti giocatori a disposizione come in questo momento, dovremo essere concentrati e pensare partita dopo partita per fare punti, ora abbiamo solo bisogno di risalire la classifica“.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche