Udinese, Behrami: "Il Napoli è una delle poche squadre che guardo in tv"

Serie A
Il giocatore dell'Udinese Behrami, foto Getty

Il centrocampista bianconero ha parlato della sfida con il Napoli, soffermandosi sulla forza degli uomini di Sarri e sulla bellezza del loro gioco, capace di inchiodare lo stesso Behrami davanti alla tv

Udinese-Napoli sarà una sfida dal sapore speciale per Valon Behrami che, in maglia azzurra, ha vissuto forse i migliori anni della propria carriera. Saranno molti i ricordi che affolleranno la mente del centrocampista svizzero prima di scendere in campo ma, una volta sul terreno di gioco, l’unico obiettivo sarà quello di provare a fermare il cammino di una squadra davvero fortissima. "Il Napoli è diventata una delle squadre più importanti in Italia, del loro gioco ormai si parla anche a livello europeo" le parole di Behrami in esclusiva a Sky Sport. "Per me sarà una sfida molto particolare perché con quella maglia ho vissuto forse i migliori anni della mia carriera. Ormai noi abbiamo i nostri obiettivi e dobbiamo cercare di conquistare più punti possibile. Sarri? Da quando è arrivato ha cambiato totalmente la mentalità del Napoli. E’ un piacere vederli giocare, io non amo molto guardare altre partite, ma se c’è il Napoli in tv mi soffermo a guardarlo perché è davvero un piacere. Insigne è davvero fortissimo, sta facendo la differenza. Sono tutti giocatori troppo importanti e sarà difficile affrontarli. Delneri? Se c’è un cambio di allenatore ci si sente tutti un po' in colpa, non siamo riusciti a reagire nella maniera giusta nei momenti di difficoltà. Lo abbiamo fatto per un periodo ma non è bastato per far sì che Delneri rimanesse".

I precedenti di Udinese-Napoli

Sono tanti i precedenti tra le due squadre, a ricordarli è lo stesso club bianconero con un report pubblicato sul proprio sito: “Udinese e Napoli si affronteranno domenica per la trentaseiesima volta in Serie A. Nelle precedenti occasioni i nostri bianconeri sono andati a punti 30 volte, aggiudicandosi il bottino pieno in 13 circostanze. Solamente 5 le vittorie del Napoli in più di 60 anni di incontri. Per trovare la vittoria friulana con più reti bisogna risalire al campionato 1957/58 quando l’Udinese sbaraglia la compagine napoletana con un 7-0 diventato di diritto uno dei successi con il punteggio più largo nella storia del calcio italiano. Udinese e Napoli, in questa occasione, si affrontarono al “Moretti” alla terzultima giornata di campionato in un torneo che, curiosamente, vide i partenopei arrivare in quarta posizione e l’Udinese salvarsi grazie anche a questa netta e spettacolare vittoria. Avvicinandoci ai giorni nostri troviamo un importante 4-1 nel campionato 1983/84 in una partita che sublimò la qualità dell’Udinese di quel periodo: vantaggio di Causio con un potente sinistro, raddoppio su rigore di Zico ottenuto per fallo di Kroll su Gerolin, rasoiata di Bruscolotti per il momentaneo 2-1, incornata di Virdis e infine goal di Miano su suggerimento dalla destra dell’indimenticabile Zico. Da ricordare anche due 3-1 consecutivi messi a segno a febbraio e novembre 2010 nei quali ci fu l’apoteosi del capitano Di Natale, autore di tutte e sei le reti dei due incontri. L’ultimo 3-1 infine è dell’aprile 2016 e fu caratterizzato dai calci di rigore: vantaggio di Bruno Fernandes dagli 11 metri al quale risponde Higuain. Sempre Bruno Fernandes sigla poi il raddoppio riscattandosi dopo che Gabriel aveva parato il secondo rigore assegnato ai friulani. A chiudere la partita la terza rete con Thereau che insacca su cross di Widmer”. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche