Udinese, Oddo: "Il Napoli dovrà sudare per batterci"

Serie A
Massimo Oddo, allenatore dell'Udinese (foto sito ufficiale Udinese)
Schermata_2017-11-25_alle_14

Il nuovo allenatore bianconero ha presentato la sfida della Dacia Arena: "Ai giocatori ho chiesto soprattutto di avere coraggio sia in attacco che in difesa, non ci sarà Behrami che non è riuscito a recuperare dai suoi problemi fisici. Scuffet? E’ sereno, si sta facendo grande"

Il primo impegno di Massimo Oddo come nuovo allenatore dell'Udinese vedrò l’ex guida del Pescara affrontare il Napoli nella gara in programma domani alle 15:00 alla Dacia Arena. Una gara complicata per una squadra che vive un momento di difficoltà e si trova ora al 14º posto in classifica con 12 punti conquistati dopo 12 giornate. In conferenza stampa, alla vigilia della gara, il nuovo allenatore bianconero ha anticipato i temi del match e ha anche parlato del gruppo che ha trovato a Udine a poche ore dal fischio d'inizio. Queste le considerazioni di Oddo.

"Poche direttive ma ben chiare"

"Abbiamo lavorato bene in settimana - ha iniziato dicendo in nuovo allenatore bianconero - scenderemo in campo per ottenere il massimo risultato ed il Napoli dovrà sudare per batterci. Siamo consapevoli che arriverà una delle più forti squadre del mondo a giocare in casa nostra ed è chiaro che il pronostico è dalla loro parte. Il Napoli è le cinque squadre che praticano il miglior calcio al mondo e noi proveremo a metterli in difficoltà, ma non vi dico come giocherò. Posso anticiparvi che ognuno sarà nella sua posizione, credo fermamente che un allenatore debba mettere i suoi calciatori nelle migliori condizioni possibili. Sono nuovo, le mie direttive saranno poche ma chiare. Loro sono perfetti a livello di squadra, ma possono commettere errori individuali".

Behrami non convocato

"Dovremo limitare le loro caratteristiche principali, facendo una partita attenta e di grande equilibrio. Sono talmente concentrato sul Napoli che non so nemmeno chi affronteremo dopo. Sulla formazione non mi esprimo ancora, i ragazzi sono stati collaborativi fin dalle prime sedute d'allenamento e credo che questo sia un gruppo valido. Tutti però devono capire cosa voglio in campo e dare tutto contro il Napoli con grande coraggio e determinazione, in attacco e in difesa. Per quanto riguarda l’infermeria, stiamo recuperando Hallfredsson ed anche Larsen sta meglio e ci sarà. Behrami invece ha avuto un problema durante l'allenamento e non è recuperato. In porta ci sarà certamente Scuffet, che sta bene. Gli ho chiesto di giocare con grande coraggio, sta crescendo e deve imparare a reagire ai momenti difficili".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche