Genoa, Ballardini: "Si poteva fare di più". Lapadula: "Il gol è per Juric"

Serie A

Al termine della gara, anche Lapadula ha commentato la partita: "Con De Rossi nessun problema, a volte l'adrenalina offusca. Volevo dedicare il gol a Juric e al suo staff, che non ho potuto aiutare per tanti problemi fisici"

Due partite, quattro punti. Una vittoria col Crotone fuori casa e un pari interno con la Roma, maturato oggi: la mano di Davide Ballardini è evidente e funziona sul Genoa, che prosegue nel suo momento positivo. Eppure, per l’allenatore dei rossoblu si poteva fare di più: “La partita che abbiamo fatto è stata positiva, ma penso si potesse fare anche meglio. Bisognava essere più aggressivi e cercare di far male all’avversario, che comunque ha saputo dimostrare le sue qualità, anche con l’uomo in meno”. Protagonista di giornata è Gianluca Lapadula, che ha firmato la rete del pareggio: “Aveva bisogno di segnare, ma come tutti gli altri mi aspetto di più anche da lui. Bertolacci? Lo feci esordire io, ma anche per lui vale il discorso generale. E’ molto intelligente”. Giovedì, il Genoa affronterà di nuovo il Crotone, stavolta per il quarto turno di Coppa Italia. “Giocherà chi lo ha fatto meno in questo periodo” ha concluso Ballardini.

La dedica di Lapadula

Lapadula ha commentato la partita al fischio finale su Sky Sport: “Ho visto bene il Genoa fin dal primo minuto, con l'atteggiamento giusto. Sono entrato con tanta voglia, ma la squadra già era bella cattiva. Con De Rossi è stato uno scontro di gioco, l'adrenalina a volte offusca, sono cose che capitano; di certo era rigore. Ballardini sta lavorando molto bene, sta creando una bella coesione del gruppo. Io volevo dedicare il gol a Juric e al suo staff, che non ho potuto aiutare per tanti problemi fisici”.

SERIE A: SCELTI PER TE