Serie A: calendario, programma, orari della 15^ giornata

Serie A
serie_a_getty__1_

Si parte venerdì alle 18.30 con Roma-Spal, poi il big-match di giornata: alle 20.45 c'è Napoli-Juventus. Sabato sera Torino-Atalanta, domenica tocca a Milan (esordio in panchina di Gattuso contro il Benevento) e Inter, con Sampdoria-Lazio nel posticipo. Lunedì sera altre due partite

NAPOLI-JUVENTUS (venerdì 1° dicembre ore 20.45, diretta su Sky Sport 1 HD, SuperCalcio HD e Sky Calcio 1 HD)

Il Napoli ha vinto solo due delle ultime 13 sfide di campionato contro la Juventus: i bianconeri sono la squadra contro cui il Napoli ha perso più partite (65) e subito più gol (209) in Serie A. Al San Paolo, però, gli azzurri sono stati sconfitti solo una volta negli ultimi 10 incontri. 38 i punti raccolti finora dal Napoli: nella storia della Serie A solo la Juventus nel 2005/06 ha fatto meglio dopo le prime 14 giornate (39 punti). Sfida tra le due squadre che hanno effettuato più tiri (Napoli 257, Juventus 241) e concesso meno conclusioni (114 a 121) in questo campionato. Hamsik, il giocatore sostituito più volte in questa Serie A (11), ha segnato 6 gol contro la Juventus in 20 partite, mentre Pjanic ha segnato 3 reti contro il Napoli, inclusa la sua prima doppietta in A (con la maglia della Roma).

ROMA-SPAL (venerdì 1° dicembre ore 18.30, diretta su Sky SuperCalcio HD e Sky Calcio 2 HD)

Roma e Spal si sono affrontate 30 volte in Serie A: giallorossi sono avanti per 11 vittorie a 10, anche se la Spal ha vinto solo una delle 15 trasferte all’Olimpico. La squadra di Di Francesco è imbattuta da sei partite: cinque vittorie e un pareggio, ma ha subìto gol nelle ultime tre dopo tre clean sheet di fila. La Spal, invece, ha vinto solo una delle ultime 12 partite di campionato (e viene dall’eliminazione in Coppa Italia), e ha segnato esattamente un gol in tutte le ultime cinque. In particolare, il 33,3% dei suoi gol è arrivato da fuori area (quattro su 12), mentre la Roma è l’unica formazione a non aver ancora concesso reti dalla distanza. Centravanti a confronto: Dzeko non segna da sette partite (il suo digiuno più lungo con la Roma fu di 8), Borriello, ex della partita, ha segnato cinque gol nelle ultime cinque gare di campionato giocate contro la Roma, con quattro maglie differenti (Genoa, Carpi, Atalanta e Cagliari).

TORINO-ATALANTA (sabato 2 dicembre ore 20.45, diretta su Sky Sport 1 HD, SuperCalcio HD e Sky Calcio 1 HD)

Il Torino ha pareggiato tutte le ultime tre partite di campionato e vinto solo in una delle ultime nove. Solamente il Benevento (zero), però, ha ottenuto meno punti dell’Atalanta (due) in trasferta in questo campionato (i nerazzurri hanno fatto 17 dei loro 19 punti in casa). Era da novembre 2015 che Belotti non arrivava a sei presenze di A consecutive senza fare gol: per lui nessuna rete in cinque partite contro l’Atalanta, che è invece la vittima preferita di Iago Falque (5 gol in cinque incroci). Che momento per Cristante: 4 gol nelle ultime sette presenze, tanti quanti nelle sue precedenti 40 in campionato.

BENEVENTO-MILAN (domenica 3 dicembre ore 12.30, diretta su Sky SuperCalcio HD e Sky Calcio 1 HD)

Benevento e Milan non si sono mai affrontate tra Serie A, Serie B e Coppa Italia. I rossoneri hanno vinto solo tre delle ultime 12 trasferte contro squadre neopromosse, mentre il Benevento ha collezionato 7 sconfitte su sette partite casalinghe e, pur avendo effettuato 167 conclusioni, ha segnato solo sei gol, uno ogni 28 tiri tentati in media, il peggior rapporto in questa Serie A. Per i campani, cinque gol nelle nove gare con Ciciretti in campo, solo uno nelle cinque in cui il numero 10 non ha giocato. Curiosamente, il Milan è l’unica squadra ad aver vinto tutte le partite in cui è andato in vantaggio (6 su 6) e ad aver perso tutte quelle in cui è andato sotto nel punteggio (6 su 6).

BOLOGNA-CAGLIARI (domenica 3 dicembre ore 15, diretta su Sky Calcio 3 HD)

Il Bologna ha realizzato tre gol in ognuna delle ultime due partite di campionato: 20 punti in classifica per la squadra di Donadoni, non ne otteneva così tanti dopo le prime 14 partite dal 2002/03 (26 in quell’occasione). Dopo una serie di 21 partite fuori casa in cui il Cagliari aveva sempre concesso gol, i sardi hanno mantenuto la porta inviolata in due delle ultime cinque, ma restano la squadra che ha subìto più reti nei primi 15 minuti (sei). Ottima la media gol di Destro contro il Cagliari: 0.7, frutto di cinque reti in sette incontri.

FIORENTINA-SASSUOLO (domenica 3 dicembre ore 15, diretta su Sky Calcio 2 HD)

Il Sassuolo ha vinto solo uno degli otto precedenti contro la Fiorentina in Serie A (4-3 esterno nel maggio 2014): 11 punti raccolti nelle prime 14 partite di campionato. Da quando è in Serie A, a questo punto della stagione, ne aveva sempre conquistati almeno 14. I neroverdi sono l’unica squadra a non aver ancora trovato la rete da fuori area, mentre la Fiorentina non subisce gol dalla distanza in campionato dal 24 settembre contro l’Atalanta. L’87,5% dei gol del Sassuolo (7 su 8) sono arrivati in trasferta, record in percentuale tra le squadre dell’attuale campionato. Mancano, per ora, i gol di Berardi, che alla Fiorentina ha segnato cinque gol in cinque partite.

INTER-CHIEVO (domenica 3 dicembre ore 15, diretta su Sky Calcio 1 HD)

L’Inter va a segno da nove partite consecutive in casa, per una media di 2.3 reti a incontro: nel parziale sette vittorie, un pareggio e una sconfitta. Il Chievo, invece, reduce dal derby di Coppa Italia perso ai rigori, dopo due sconfitte consecutive è rimasto imbattuto nelle successive tre gare. Inter e Chievo sono le squadre (con la Juventus) che hanno realizzato più reti di testa in questo campionato (6): i nerazzurri sono la più prolifica con i cross dalle corsie laterali (10), seguiti proprio dal Chievo (7). Già nella storia dell’Inter Mauro Icardi, che è il 3° nerazzurro di sempre a segnare almeno 15 gol in 4 campionati di Serie A consecutivi dopo Nyers (1949-53) e Meazza (1930-36).

SAMPDORIA-LAZIO (domenica 3 dicembre ore 20.45, diretta su Sky Sport 1 HD, SuperCalcio HD e Sky Calcio 1 HD)

La Sampdoria ha vinto solo una delle ultime 11 sfide contro la Lazio in A: in questo parziale, inoltre, la Lazio è sempre andata in rete, con una media di 2 gol a partita, mentre la Samp è rimasta a secco in ben sei occasioni. Questa volta, però, i blucerchiati si presentano alla sfida come l’unica squadra a punteggio pieno in casa: finora hanno vinto tutte le sei partite interne in questo campionato, segnando sempre almeno due reti (19 nel totale). Immobile ha segnato quattro reti in sette sfide contro la Sampdoria in Serie A, compresa una doppietta firmata nella vittoria biancoceleste per 7-3 dello scorso maggio. In quella sconfitta, Quagliarella ha messo lo zampino in tutte e tre le reti dei blucerchiati (due gol, un assist): alla Lazio ha rifilato cinque gol in 21 confronti.

CROTONE-UDINESE (lunedì 4 dicembre ore 21, diretta su Sky Calcio 2 HD)

Il Crotone ha mancato l’appuntamento con il gol in quattro delle ultime sei partite di Serie A (quattro sconfitte), segnando però in totale cinque reti nelle restanti due (due vittorie). Sono 12, invece, i punti raccolti dall’Udinese finora: si tratta della peggior partenza nell’era dei tre punti a vittoria per i friulani dopo le prime 13 partite di un campionato di Serie A. La squadra di Nicola è quella con meno conclusioni tentate (133) e l’unica a non avere segnato alcun gol nel primo e nell’ultimo quarto d’ora di gioco. Nessuna formazione, invece, ha subìto più reti dell’Udinese nei primi 30 minuti (11).

VERONA-GENOA (lunedì 4 dicembre ore 21, diretta su Sky SuperCalcio HD e Sky Calcio 1 HD)

Con il successo contro il Sassuolo nell’ultimo turno, il Verona ha interrotto una striscia di cinque sconfitte consecutive in campionato (non vince due partite di fila in Serie A da aprile 2015). Tuttavia, ha vinto solo una gara interna in questo campionato (1-0 contro il Benevento) ed è la squadra che finora ha concesso più tiri totali (249) e nello specchio (89). Ex della partita Alessio Cerci, che in Serie A ha già trovato la rete contro i rossoblu: gol vittoria al 93’ per il 2-1 finale in Torino-Genoa del 13 aprile 2014.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche