Inter-Chievo 5-0: tripletta di Perisic, nerazzurri in testa alla classifica. Gol e highlights

Serie A

A San Siro l'Inter schiaccia il Chievo sorpassando il Napoli e prendendosi la testa della classifica. A segno, oltre al solito Icardi, lo slovacco Skriniar e l'esterno croato autore della sua prima tripletta in Serie A

PAGELLE

CLICCA QUI PER RIVIVERE INTER-CHIEVO

SERIE A, GLI HIGHLIGHTS DELLA 15^ GIORNATA

SERIE A, LE PAGELLE DELLA 15^ GIORNATA

INTER-CHIEVO 5-0

23', 57' e 92' Perisic, 38' Icardi, 59' Skriniar

IL TABELLINO

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio (77' Dalbert), Skriniar, Ranocchia, Santon; Borja Valero, Joao Mario; Candreva (85' Karamoh), Brozovic, Perisic; Icardi (75' Eder).

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Dainelli, Gamberini, Gobbi (87' Jaroszynski); De Paoli, Rigoni (64' Tomovic), Bastien; Birsa; Inglese, Meggiorini (69' Garritano).

Trionfo Inter

39 punti dopo 15 giornate: l’Inter non aveva mai guadagnato un bottino come quello raccolto in questo campionato. Il ko del Napoli al San Paolo contro la Juve ha dato ai nerazzurri la chance di passare in testa alla classifica. Occasione che la squadra di Spalletti non ha sprecato. Già dall’avvio di gara, a San Siro, si capisce che i padroni di casa vogliono regalare al proprio pubblico l’atteso sorpasso: i primi squilli arrivano da Ranocchia, impiegato per la prima volta da titolare in questo campionato (non giocava titolare in Serie A dal 2 dicembre 2016, in Napoli-Inter). Tra l’altro il Chievo è l’unica squadra a cui il difensore ha segnato più di una volta in Serie A. Ma la vera bestia nera del Chievo è Ivan Perisic: il croato ha segnato due reti contro i veneti nelle ultime due gare di A disputate a San Siro. Guarda caso è proprio lui, dopo 23 minuti di gioco, ad approfittare di una respinta di un non irresistibile Sorrentino per sbloccare il risultato. Passa un quarto d’ora e Mauro Icardi, miglior marcatore in questo campionato (16 reti), trova il gol con il primo tiro tentato in questo match.
Il primo tempo, terminato 2-0, è dominato dai nerazzurri, che sommano 16 conclusioni: contro nessuna squadra di questa Serie A aveva effettuato più tiri nella prima frazione di gioco, a prova della fame di primato. Nella ripresa arriva la prima doppietta di Ivan Perisic allo stadio Meazza in Serie A, seguita dalla rete di Skriniar di testa in tuffo su bell'assist di Candreva. L'Inter passa al comando della classifica ma non si accontenta di un poker con clean sheet, perché nei minuti di recupero Perisic si conferma incubo del Chievo e si porta a casa il pallone firmando la sua tripletta.
Rispetto all'anno scorso, 11 gol segnati in più e 11 subìti in meno. L'Inter comanda la classifica con 39 punti, il Napoli segue a 38 e la Juve è a 37. Senza dimenticare che la Roma, a quota 34, deve recuperare una partita. L'alta classifica è affollata, il campionato in corso si candida ad essere tra i più appassionanti degli ultimi dieci anni. E sabato c'è Juventus-Inter...

Nerazzurri in vetta

Nell'era dei tre punti a vittoria, è l'ottava volta in cui l'Inter si trova prima dopo 15 giornate: le precedenti erano state, andando a ritroso, le stagioni 2015/16, 2009/10, 2008/09, 2007/08, 2006/07, 2001/02, 1997/98. In tre casi i nerazzurri hanno poi vinto lo Scudetto, ma in quattro occasioni a vincere il campionato è stata la Juve.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche