Inter, Icardi nella top ten dei marcatori della storia: "Momento che rappresenta i sacrifici fatti"

Serie A
icardi_instagram

Icardi, con il gol segnato al Chievo, entra nella top ten della classifica all time dei marcatori della storia dell'Inter. Domenica speciale per l'argentino, che ha conquistato il primo posto con i nerazzurri e la vetta solitaria della classifica cannonieri

Cinque gol al Chievo e primo posto in classifica, è una domenica magica per l'Inter di Luciano Spalletti. Alla fine della partita di San Siro, il pallone è finito a casa Perisic. Tripletta dell'esterno, che per un giorno ha rubato il ruolo di bomber a Mauro Icardi. Non è mancata però la firma dell'argentino, autore del gol del 2-0. Una lunga fuga ed un diagonale vincente di destro, che non ha lasciato scampo a Sorrentino. La sedicesima rete stagionale per Icardi, che stacca Ciro Immobile in vetta alla classifica dei marcatori. Doppio primo posto conquistato, quindi, per l'argentino. Una domenica speciale, arricchita anche dall'ingresso nella top ten della classifica all time dei marcatori nerazzurri. Icardi, infatti, ha raggiunto una leggenda dell'Inter come Mario Corso, entrando di diritto nella storia dei grandi goleador della società nerazzurra. Traguardo celebrato dallo stesso Maurito con questo messaggio su Instagram: "Non ho parole per descrivere questo momento, un momento bellissimo che rappresenta l’impegno e sacrifici che ho fatto in questi anni all’Inter. Oggi, nella quinta stagione a Milano, sono entrato nella Storia di questo Club come decimo marcatore di tutti i tempi. Grazie a tutti voi per il sostegno che mi date ogni giorno".

Aebi nel mirino, sognando Meazza...

Numeri importanti quelli di Icardi, che ha già segnato 94 gol con la maglia dell'Inter ad appena 25 anni. Ben 87 di questi realizzati in Serie A, ai quali vanno aggiunti i sei in Europa League e l'unico segnato in Coppa Italia. Raggiunto, come detto, Mario Corso al decimo posto. Il prossimo obiettivo è quello di raggiungere Aebi, fermo a quota 106. Continuando con questa media, l'argentino certamente ha ottime opportunità di scalare un'altra posizione prima della fine della stagione. Poi chissà... Icardi oggi è capitano e leader tecnico dei nerazzurri, a 25 anni potrebbe avere ancora un lungo percorso avanti a sé con questa maglia. Davanti a lui, oltre al già citato Aebi, ci sono anche 'Bobo' Vieri (123), Nyers (133), Lorenzi (143), Cevenini (158), Mazzola (160), Boninsegna (171), Altobelli (209), Meazza (284). Oggi l'ingresso nella top ten, ma il futuro di Mauro Icardi con l'Inter è ancora tutto da scrivere...

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche