Crotone, Nicola: "Situazione paradossale, ma dobbiamo rimanere tranquilli"

Serie A

Brutta sconfitta (la terza consecutiva) per il Crotone, che si arrende all'Udinese: allo Scida finisce 3-0 per i friulani. Tutta l'amarezza di Nicola nel post-partita: "Troppa foga nel voler recuperare e abbiamo finito per concedere troppo. Ricordiamoci dell'anno scorso, ci vogliono compattezza e unità d'intenti"

Terza sconfitta consecutiva dopo quelle contro Genoa e Juventus, forse quella che brucia di più a Davide Nicola. L'Udinese vince 3-0 e l'allenatore rossoblu individua nell'atteggiamento sbagliato dopo aver subito il primo gol la causa principale della sconfitta: "Questa sera ho visto una situazione paradossale. Abbiamo avuto troppa foga di rimontare dopo aver subito il gol e abbiamo mostrato il fianco subendone poi altri. Abbiamo sbagliato, questo per noi era uno scontro diretto. Non è una novità per noi fare risultati negativi, le singole partite si possono azzeccare come si possono sbagliare: stasera abbiamo sbagliato".

"Dobbiamo restare tranquilli e ricordarci dell'anno scorso"

"Dentro l’area ci siamo arrivati anche nel secondo tempo - prosegue l'allenatore - ma per la densità che faceva l’Udinese una soluzione poteva essere il tiro fuori dall’area. Noi tiriamo poco. Un gol lo puoi recuperare, tre gol meno". Nicola però non vuole che ansie: "Dobbiamo rimanere tranquilli, memori anche dell'esperienza dello scorso anno: noi siamo una piazza alla quale serve compattezza e unità d'intenti. Se mancano, se non pensiamo di dover fare qualcosa di eclatante, le valutazioni di una partita possono diventare controproducenti perché magari si pensa che certe partite dovevamo vincerle per forza. Io sono e resto tranquillo, perché so benissimo con chi lavoro e conosco le persone con cui ho a che fare".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche