Hellas Verona, Pecchia: "Volevamo vincere, ma siamo in crescita"

Serie A
Fabio Pecchia, allenatore dell'Hellas Verona (getty)

L'allenatore gialloblu dopo la rimonta subita a Ferrara: "L'obiettivo era vincere, peccato per il 2-2. Ma il dato degli attaccanti è positivo: dobbiamo vincere tutte le partite, non solo questa". Romulo: "Pareggiare così fa male"

L’Hellas Verona ci ricasca: dopo un’ottima prestazione, i gialloblu tornano a perdere punti preziosissimi negli ultimi minuti di partita. A Ferrara non è bastato il doppio vantaggio (firmato da Cerci e Caceres, ndr): la squadra di Semplici è infatti riuscita a pareggiare 2-2, grazie alle reti di Paloschi e Antenucci, segnate al 85’ e al 88’. Un trend da cambiare quello del crollo nei finali di partita, anche se Pecchia guarda il lato positivo: "L'obiettivo era venire qui, fare una buona prestazione e fare punti - ha ammesso dopo il match del Mazza - Volevo giocare per vincere, eravamo avanti di due gol e fino ad allora avevamo condotto bene la partita, con una leggera sofferenza ma sotto controllo. Poi la spinta finale della Spal è stata premiata”. Ancora punti persi nel finale, ma dall’attacco buoni messaggi: “Sono troppi i gol subiti che pesano come la prima parte del campionato dove abbiamo subito sconfitte pesanti, questa squadra in quattro gare non ne aveva subiti e continua a farli. Per vincere serve farli: il dato è positivo. Maggior attenzione nella fase difensiva probabilmente in questa partita ci avrebbe permesso di portare a casa tre punti”. Resta l’amaro per la rimonta: “È vero, ma noi dobbiamo vincere tutte le partite, non solo questa. Ce l'abbiamo messa tutta, non ci siamo riusciti ma sono convinto che questo pareggio ci aiuterà a crescere, ad acquistare la giusta maturità. La Spal ha provato a giocare, ha spinto, il campionato è lungo e questo ci servirà per il futuro perché abbiamo grandi margini di miglioramento".

Romulo: "Pareggiare così fa malissimo"

Amaro Romulo dopo il 90’: “È difficile commentare questo pareggio - ha ammesso il brasiliano - La squadra è in crescita e nonostante l’ottima prestazione, non siamo riusciti a vincere. Questo resta comunque un punto importante. Dobbiamo ripartire dai primi 80’ che abbiamo fatto. Corriamo molto di più delle altre squadre quindi non è un problema fisico ma di maturità. Siamo una squadra giovane che ha tante difficoltà ma ciò nonostante stiamo facendo bene nelle ultime gare. Sono sicuro che la prossima gara porteremo a casa la vittoria. Lotteremo da squadra, tutti uniti. Pareggiare così fa malissimo, ma dobbiamo ripartire subito”, ha concluso il centrocampista gialloblu.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche