Burdisso: "Non ho mai detto a Giacomelli che Immobile non mi ha toccato"

Serie A

Il difensore argentino in esclusiva a Sky torna sull'episodio che ha portato all'espulsione di Immobile nel Monday Night: "Le immagini sono chiare, lui mi viene addosso. Non ho fatto scenate, mi dispiace essere qui a parlare di questo fatto mentre dovremmo parlare della gran partita del Toro"

Il difensore granata Nicolas Burdisso in esclusiva per Sky Sport 24 è tornato sulle polemiche generate dall'utilizzo del Var in Lazio-Torino: "Prima di tutto, non sono qui per difendermi ma per chiarire. Non ho detto quello che dicono Tare e Parolo, quello che si dice in campo muore in campo". L'argentino smentisce la ricostruzione del ds della Lazio Tare sull'episodio dell'espulsione a Immobile: "Non ho mai detto a Giacomelli che Immobile non mi ha toccato. Ho detto all'arbitro di non preoccuparsi che quanto era successo era un problema tra me e Immobile, mi dispiace di parlare di questo e non che il Toro ha fatto una grande partita. Per me - chiarisce Burdisso - quello che succede in campo finisce in campo".

Burdisso non vuole sentir parlare di un possibile cartellino giallo anche per lui riguardo all'azione incriminata che ha portato al rosso per Immobile "Per quale motivo - attacca il difensore del Torino - io sono fermo e sto
parlando con lui e lui mi viene addosso. Sono caduto perché lui mi viene addosso e ho abbassato la testa perche lui mi viene addosso. Ognuno ha i suoi interessi, capisco i dirigenti, io ho detto la mia. Per me -conclude Burdisso - quello che succede in campo finisce in campo, io sono cosi' e mi piacerebbe che anche i miei compagni fossero così".
 

I più letti