Milan, seconda vittoria consecutiva per Gattuso: obiettivo Coppa Italia per centrare l'Europa

Serie A
Il Milan esulta dopo un gol al Verona, foto Getty
GettyImages-891748394

Dopo la vittoria contro il Bologna in campionato, il Milan ha centrato in Coppa Italia il secondo successo consecutivo della gestione Gattuso: la presenza di molti titolari nel match contro l'Hellas ha sottolineato la volontà dei rossoneri di voler centrare l'Europa attraverso la competizione nazionale

LE PROBABILI FORMAZIONI DI HELLAS VERONA-MILAN

Il pareggio di Benevento, il gol di Brignoli e la delusione dipinta sul volto di Gattuso. "Peggio di una coltellata" il commento a caldo, un colpo secco che rovina l’esordio sulla 'sua' panchina. Quella del Milan. Il ko di Rijeka a rendere più elettrico l’ambiente fino al successo ottenuto contro il Bologna, doppio (Jack) Bonaventura per prendersi la 'mano' e i primi tre punti del suo campionato. Un successo figlio del… nuovo modulo, difesa a quattro e tridente offensivo per tornare a sorridere anche in serie A. Nonostante la frenata delle prime della classe, la distanza dal piazzamento Champions resta di undici punti, un gap importante che induce il club rossonero a delle riflessioni. Ecco che appaiono molto più alla portata i posti che conducono all’Europa League, anche se il Milan attualmente paga un distacco di tre punti e una partita in più rispetto alla Samp. Per questo motivo, Gattuso ha deciso di puntare tutto sulla Coppa Italia, provando a vincerla per togliersi ogni patema. La formazione schierata contro l’Hellas Verona negli ottavi di finale di Coppa Italia lo dimostra, tutti i titolari in campo per strappare il pass per i quarti e prepararsi al meglio al derby contro l’Inter. Il tris firmato Suso, Romagnoli e Cutrone vale la seconda vittoria consecutiva per il nuovo Milan targato Gattuso, la prima vera prestazione convincente dall’esordio di Benevento. Una qualificazione che fa bene al morale e permette ai rossoneri di prepararsi bene alla prossima trasferta di campionato, che metterà di nuovo di fronte a Bonucci e compagni la squadra di Pecchia. I rossoneri proveranno a dare continuità al successo contro il Bologna, la squadra di Pecchia invece cercherà di riscattare l'eliminazione in Coppa e riprendere la difficile corsa verso la salvezza.  

Il racconto del match di Coppa

Pochi spettatori a San Siro, con una parte del pubblico che ha duramente contestato Donnarumma, per le indiscrezioni su una possibile rescissione del contratto del portiere rossonero. Milan padrone del campo nel primo tempo. Al 23’ Suso sblocca il match con un tiro-cross di sinistro da fuori area. Dopo 7 minuti il raddoppio di Romagnoli che sfrutta una sponda di Andrè Silva e batte Silvestri da distanza ravvicinata. Nel secondo tempo parte bene il Verona, la migliore occasione è sul piede di Fossati al 51' che calcia a lato da buona posizione. Ma dopo 4 minuti arriva l’ottavo gol stagionale di Cutrone che di testa sfrutta un assist di Suso, e chiude definitivamente il discorso qualificazione. Doppio cambio per Gattuso al 59': Antonelli per Bonaventura e Borini per Suso. Il Milan passa al 4-4-2. Si rivede anche Biglia che al 67' prende il posto di Montolivo. Si abbassa il ritmo di gioco, con il Milan che controlla agevolmente la partita e va anche vicino al quarto gol. L'occasione più clamorosa capita a Biglia che colpisce la traversa all'82'. Dopo il pareggio beffa a Benevento e la sconfitta in Europa League contro il Rijeka, arriva la seconda vittoria per Gattuso sulla panchina rossonera.

Gattuso difende Donnarumma

Rino Gattuso ha voluto difendere Donnarumma dalla contestazione, prima di concentrarsi sulla vittoria contro il Verona: "Donnarumma poco sereno? E' un ragazzo di 19 anni e io posso solo ringraziarlo, Gigio è il portiere più forte al mondo per l'età che ha, si vede dalla sua faccia che non è sereno. Non è bello essere contestato dai propri tifosi. Da parte mia ci sarà grande protezione per quello che potrà valere. Bisogna tutelare il ragazzo che è in grandissima difficoltà, io rispetto tanto i tifosi e dico che Gigio non ha mai saltato un allenamento, una partita. La partita con l’Hellas? Portando tanti uomini sulla linea della palla, diamo campo agli avversari. Dobbiamo migliorare questo aspetto. Le prestazioni sono buone ma non sono eccezionali. Bisogna migliorare. Derby? Incontreremo una squadra forte, che ha 16 punti più di noi in campionato. Dobbiamo giocare una partita perfetta per passare il turno. Sarà difficile. Domenica abbiamo una partita importante. Quando arriverà il derby lo prepareremo. In questo momento bisogna recuperare le forze, lavorare e continuare su questa strada. Possibilità oggi di andare in Champions? Ad oggi è un miraggio. Dobbiamo pensare partita per partita, poi vedremo. Le vittorie ti fanno lavorare meglio in settimana. I punti sono tanti, vedremo alla fine dove arriveremo", le parole di Gattuso. L'allenatore del Milan ha poi elogiato Montolivo: "Sono molto contento di Riccardo, sta abbinando qualità e fisicità. Col Bologna ha fatto un salvataggio in area, ruba tantissimi palloni. Ma tutta la squadra mi sta dando tanto. Riccardo sta bene fisicamente e sta facendo la differenza. Sono molto contento".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche