Napoli&Roma ok, Inter fermata: la rassegna dei quotidiani sportivi

Serie A
La rassegna stampa
COMBO_SITO

I ragazzi di Sarri battono il Torino e si portano nuovamente in testa alla classifica, Spalletti&co fermati dall'Udinese (1-3 a San Siro). La Roma vince 1-0 grazie a un gol di Fazio e si piazza al terzo posto: le prime pagine

Di Francesco ha detto che la Var "è come un thriller". Ma anche la testa della classifica di A: Napoli a 42 punti, Inter a 40, Roma e Juventus a 38 (in attesa dei bianconeri). Sabato di grandi anticipo in cui sono scese in campo le prime tre: l'Inter viene fermata dall'Udinese a San Siro, Massimo Oddo cala il tris e "favorisce" il Napoli, che batte il Toro 3-1 e sale in testa: "Napoli top" titola la Gazzetta, che parla anche di un Inter "interrotta". Primo ko per Spalletti. E la Roma? "Fazio, che bel tempo che fa sulla Roma...". Un gol dell'argentino beffa il Cagliari (i giallorossi sbagliano anche un calcio di rigore con Perotti, concesso grazie all'ausilio del Var). Capitolo Milan e Juve: i rossoneri vanno a Verona per svoltare, mentre Dybala finisce ancora in panchina per i bianconeri: "Dipende da lui" ha detto Max Allegri in conferenza stampa. 

"Testa Napoli, croce Inter"

Gli azzurri battono il Toro, l'Inter viene fermata dall'Udinese: "Testa Napoli, croce Inter". Questo il titolo del Corriere dello Sport, che fa leva anche sul record di Marek Hamsik: ha raggiunto Maradona come numero di gol segnati con gli azzurri (115). Allegri sprona Dybala: "Si metta in discussione". Tant'è che Tuttosport parla di "Iron max". Un Allegri di ferro contro la Joja, che adesso dovrà ritrovare il sorriso e la via del gol. Altra panchina per il talento argentino. Capitolo Lazio: i biancolesti giocheranno a Bergamo contro l'Atalanta dopo la vittoria col Cittadella in Coppa Italia e le polemiche dell'ultima giornata. Senza Immobile, sarà Caicedo a guidare l'attacco, spalleggiato da un Luis Alberto completamente ritrovato dopo l'affaticamento. Gattuso, infine, punta su Bonucci per continuare a vincere: "E' un esempio per tutti noi". 

Real Campione del Mondo

In Spagna, ovviamente, non si parla d'altro: il Real Madrid di Zidane batte 1-0 il Gremio e vince il sesto Mondiale per club della sua storia (o titolo intercontinentale). Quinto trofeo dell'anno. Zidane vince la sua settima finale su altrettante gare giocate, Modric eletto miglior giocatore del torneo, mentre Cristiano Ronaldo segna ancora e si conferma nuovamente al top. Real Madrid ancora sul tetto del mondo, battuto il Gremio di Renato Portaluppi. Marca titola così: "Questo mondo resta piccolo". Il Mundo, invece, parla anche di Griezmann al Barcellona, col presidente riunito in città con la famiglia dell'attaccante francese: "Cumbre por Griezmann".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche