Verona Milan 3-0, torna la "fatal Verona": gol e highlights

Serie A

Il Milan crolla al Bentegodi. Nell'anticipo di mezzogiorno il Verona stende i rossoneri 3-0 con reti di Caracciolo, Kean e Bessa. Suso espulso al 90'. Prima sconfitta in campionato per Gattuso. Il Verona sale a 13 punti, il Milan resta fermo a quota 24

LE PAGELLE DI VERONA-MILAN

SKY SPORT TECH: ECCO PERCHE' IL GOL E' DI CARACCIOLO

VERONA-MILAN 3-0

24' Caracciolo, 55' Kean, 76' Bessa

Il Milan ritorna nel buio. Dopo le vittorie contro Bologna e Verona, i rossoneri perdono malamente 3-0 al Bentegodi proprio contro il Verona, battuto appena quattro giorni fa in Coppa Italia con lo stesso risultato (3-0). La squadra di Pecchia, penultima in classifica prima del fischio d’inizio, si impone con i gol di Caracciolo, Kean e Bessa. Una sconfitta dolorosa per il Milan, perché denota ancora una volta la scarsa capacità di reagire nei momenti di difficoltà: il Milan finora ha perso tutte e sette le partite di questo campionato in cui è andato in svantaggio. La carica di Gattuso dalla panchina non è bastata, contro un Verona cinico e razionale, che ha sfruttato al meglio gli spazi lasciati dai rossoneri. Kalinic e Borini si dimostrano ancora sterili. Suso non può reggere da solo un intero reparto offensivo e viene anche espulso al 90' dopo la Var. Ne scaturisce la prima sconfitta in campionato per Gattuso, che blocca il Milan a quota 24 punti, mentre il Verona sale a 13, conquistando tre punti preziosissimi in chiave salvezza.

Così in campo

Verona (4-4-1-1): Nícolas; Ferrari, Heurtaux, Caracciolo, Caceres; Romulo, Buchel, Zuculini, Verde; Valoti; Cerci

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodríguez; Kessié, Montolivo, Bonaventura,; Suso, Kalinic, Borini

Milan senza anima

Il Milan si presenta al Bentegodi con il tridente composto da Suso, Kalinic e Borini. Kessié e Montolivo coprono bene le sfuriate degli attaccanti rossoneri e il Milan inizia sicuramente meglio del Verona, al punto che Gattuso in panchina appare decisamente più tranquillo rispetto alle ultime partite. Al 17' splendida giocata di Suso sulla destra che salta Caceres, arriva sul fondo e crossa in mezzo: Nicolas allontana con i pugni un pallone che stava per essere deviato in porta da Kalinic. Un minuto dopo Milan nuovamente pericoloso con Kalinic, che prova il destro a giro dal limite ma il tiro viene deviato in calcio d'angolo. Nel miglior momento del Milan, il Verona trova il vantaggio su calcio d’angolo. Caracciolo sovrasta Borini, il pallone sbatte sulla traversa e finisce in rete dopo una deviazione di Donnarumma. Da quel momento il Milan smette di combattere, o almeno non mette più in campo la stessa grinta che invece continua mettere dalla panchina il suo allenatore. Borini rischia addirittura di essere espulso prima dell’intervallo: contatto al limite con Ferrari, Orsato decide di rivedere l’azione, dopo aver consultato la Var l’esterno del Milan viene soltanto ammonito. Nella ripresa il Milan non va oltre un tiro iniziale di Kalinic. Il Verona invece interpreta bene la partita, colpendo in contropiede per due volte con Kean al 55’ e con Bessa al 76’. Sul 3-0 il Milan inizia ad innervosirsi, fino all’espulsione di Suso al 90’ per un brutto fallo su Verde. Il Milan perde 3-0 nella “fatal Verona” e Gattuso subisce la prima sconfitta in campionato.

Le statistiche del match

- Con i due di oggi, il Verona ha realizzato cinque gol da giocatori subentrati dalla panchina in questa Serie A, nessuna ne ha segnati di più.

- Era dall’aprile 2014 che il Verona non vinceva una partita in casa con almeno tre reti di scarto (4-0 contro il Cagliari) in Serie A.

- Per la terza volta in Serie A, Romulo ha servito due assist in una singola partita, tutte e tre le volte al Bentegodi con la maglia del Verona.

- Il Verona non segnava tre reti in una partita di Serie A da febbraio 2016, nel derby contro il Chievo.

- Il Verona ha segnato almeno due reti in quattro delle ultime cinque partite di campionato, tante quante nelle precedenti 15 gare in Serie A.

- Secondo gol in campionato per Moise Kean, il primo realizzato al Bentegodi.

- Quello di Caracciolo è solo il secondo gol di testa subito dal Milan in questa Serie A: solo Inter (1), Roma (1) e Lazio (0) ne hanno concessi meno.

- Primo gol in Serie A per Antonio Caracciolo, alla sua 13a presenza nella competizione.

- Il Milan ha perso tutte e sette le partite di questa Serie A in cui è andato sotto nel punteggio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche