Oddo, messaggio al Milan: "La società dimostri di essere forte e protegga Gattuso"

Serie A
Massimo Oddo, allenatore dell'Udinese (getty)

L'ex giocatore rossonero, oggi allenatore dell'Udinese, parla del Milan: "La società dimostri di essere forte e protegga Gattuso. Ha cominciato un percorso, bisogna mettersi a testa bassa e lavorare"

Quattro partite, tre vittorie, appena due gol subiti: la nuova Udinese di Massimo Oddo non vuole fermarsi. L’ex allenatore del Pescara KO solo alla prima uscita, contro il Napoli, poi un tris di successi contro Crotone, Benevento e soprattutto a San Siro contro l’Inter, incappata nella prima sconfitta stagionale proprio con i bianconeri. Fermata una milanese, i pensieri di Oddo sono però rivolti a un’altra, il Milan. La sua ex squadra da giocatore è in grandissima difficoltà e la sconfitta per 3-0 contro l’Hellas Verona ne ha ancora una volta certificato la grande fragilità. Anche con il cambio in panchina e l’arrivo di Gattuso i rossoneri sembrano non riuscire a sbloccarci: “Il Milan protegga Gattuso” ha detto Oddo ai microfoni di Radio Anch’io, tendendo la mano al suo ex compagno di Nazionale che vinse il Mondiale del 2006 a Berlino. “Non mi permetto di giudicare altri, peraltro Gattuso è un mio amico, poi non conosco le cose. Quando si cambia allenatore ci sono problematiche che non sono mai le stesse”, ha aggiunto Oddo, subentrato a Delneri un mese fa sulla panchina dell’Udinese. “Bisogna solo essere realisti mettersi a testa bassa e lavorare. Io sono stato fortunato a trovare un gruppo che ha reagito subito e fare dei risultati, sono stato aiutato da questi. Gattuso ha cominciato un lavoro. Il Milan dimostri di essere una società forte e lo protegga".  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche