Serie A, Lazio-Crotone. Zenga: "Bene 80', poi siamo crollati"

Serie A
Zenga, Crotone (Getty)

L'allenatore della formazione calabrese commenta il ko della sua squadra all'Olimpico contro la Lazio: "Il 4-0 fa pensare ad una gara a senso unico, invece non è andata così. Siamo stati in partita 80', poi siamo crollati. Servirà tempo per vedere il mio Crotone"

"Se uno legge soltanto il risultato può pensare a una gara a senso unico. Non è così. Anzi per 80 minuti siamo stati in partita. Prima del loro 3-0 abbiamo pure sfiorato con Trotta il gol dell'1-2, che avrebbe riaperto tutto, ma Strakosha è stato molto bravo. La cosa che non mi è piaciuta assolutamente è stato il tracollo finale, che ha causato questo 4-0 ingiusto e immeritato", è questo il commento dell’allenatore del Crotone Walter Zenga ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta per 4-0 della sua squadra contro la Lazio all’Olimpico. L'allenatore della formazione calabrese, squalificato quest'oggi (al suo posto in panchina c'era il vice Benny Carbone), ha poi proseguito: "Io preferisco sempre giocare e costruire, piuttosto che posteggiare il pullman davanti all'area di rigore. Abbiamo fatto bene per lunghi tratti del match: ripeto sono solo molto arrabbiato per il finale di gara", le parole di Walter Zenga.

Zenga: "Servirà tempo per vedere il mio Crotone"

Un finale di gara che proprio non è piaciuto a Zenga, con il suo Crotone che è crollato contro la Lazio dopo aver disputato una buona gara. L’allenatore calabrese ha aggiunto: "Chi subentra come allenatore non deve cercare il risultato a effetto ma la prestazione della squadra. E' da queste infatti che bisogna ripartire. Il lavoro è ancora lungo: servirà tempo per vedere il mio Crotone", ha concluso Zenga.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche