Milan, sempre più lontano il rifinanziamento con Highbridge. E il contratto in esclusiva è in scadenza

Serie A

Il Milan non ha ancora trovato un accordo col fondo Highbridge per il rifinanziamento del debito che i rossoneri hanno con Elliott. Il contratto firmato in esclusiva da Fassone nel novembre scorso, al fine di trovare un’intesa, è in scadenza il 5 gennaio. La società rimane comunque fiduciosa di trovare un accordo prima di ottobre 2018

Situazione molto delicata in casa rossonera circa il rifinanziamento del club. La situazione è risaputa: il Milan ha un debito col fondo americano Elliott di 303 milioni da saldare necessariamente entro ottobre 2018, per evitare - in caso di mancato pagamento - che il club stesso passi nelle mani del fondo. La società rossonera è dunque alla ricerca da tempo di nuovi soggetti che possano aiutare il Milan a saldare quei 303 milioni con Elliott. Lo scorso 10 novembre Marco Fassone firmò un contratto in esclusiva di otto settimane con un nuovo fondo: Highbridge. La missione dell’Ad rossonero era appunto questa: riuscire in queste otto settimane a trovare un’intesa per rifinanziare il debito su un periodo più lungo di tempo: quattro-cinque anni. Ebbene, la notizia è che al momento l’accordo non sia ancora stato trovato. O meglio: al Milan è arrivata una proposta da Highbridge, ma la società rossonera - verosimilmente per entità della proposta e tassi di interesse richiesti - non sembra intenzionata ad accettare. Il contratto di esclusiva Milan-Highbridge, per riuscire a trovare un accordo, scade il 5 gennaio, e una stretta di mano sembra lontanissima.

Tuttavia il Milan non sembra al momento preoccupato. I vertici societari sono infatti convinti di avere ancora molto tempo, da qui a ottobre, per poter chiudere il rifinanziamento. Esso avvenga con Highbridge o altri soggetti. In più, il contratto di esclusiva è, come detto, in scadenza al 5 gennaio, e da quella data in poi il Milan potrà tornare a parlare anche con altri soggetti (banche, fondi o istituti di credito) per trovare le migliori condizioni possibili. L'unica certezza è che il rifinanziamento è, attualmente, l’aspetto più importante che ruota intorno al Milan. Più del campo e del vincere qualsiasi partita: rifinanziare il debito permetterebbe a questa proprietà e a questo management di proseguire nei propri piani e di dare un futuro al Milan, nonostante tutte le difficoltà incontrare, da closing fino ad ora. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.