Fiorentina, continua il lavoro per la sfida all’Inter. Numeri e curiosità della gara

Serie A

I viola continuano a lavorare in vista dell’ultimo impegno di questa prima parte di stagione prima della sosta, la sfida di campionato contro i nerazzurri di Spalletti: la gara è in programma al Franchi venerdì 5 gennaio alle 20:45. Dal ritorno di Borja Valero a Firenze allo spauracchio Icardi, numeri e curiosità del match

Dare seguito alla lunga serie di risultati utili consecutivi in campionato, proseguire nell’inseguimento alla zona europea della classifica e chiudere al meglio questa prima parte di stagione prima della sosta: obiettivi chiari per la Fiorentina, che dopo il pareggio dell’ultimo turno contro il Milan continua a lavorare in vista della prossima sfida, quella contro l’Inter. Dopo aver svolto una seduta di allenamento già nel primo giorno del nuovo anno, la squadra viola è scesa in campo in per iniziare ad entrare nel vivo della preparazione della gara contro gli uomini di Luciano Spalletti. Presente tutto il gruppo, al centro sportivo la squadra guidata da Stefano Pioli – nella passata stagione sulla panchina dei nerazzurri - e dal suo staff si è concentrata principalmente sul lavoro atletico e sulla tattica, dando spazio anche alla fase di possesso e di controllo. 

Numeri favorevoli

Tante le curiosità del match tra i viola e i nerazzurri, in programma allo stadio Franchi di Firenze venerdì 5 gennaio alle ore 20:45. Gli ultimi numeri sorridono alla Fiorentina: l’Inter, infatti, ha perso in cinque delle ultime sette occasioni in cui ha affrontato i toscani. In particolare la società della famiglia Della Valle vinto tutti gli ultimi tre incontri interni in campionato contro il club nerazzurro, segnando sempre due o più gol (dieci in totale le reti messe a segno). Sfida dunque parecchio interessante, che potrebbe probabilmente decidersi grazie al gioco sulle fasce delle due squadre. Quattro degli ultimi cinque gol segnati dalla squadra di Pioli in campionato sono infatti arrivati su azione con cross dalle corsie laterali. Un dato da tenere d’occhio.

Il ritorno di Borja e lo spauracchio Icardi

E a rendere ancora più interessante la sfida ci sarà il ritorno al Franchi di Borja Valero, passato all’Inter quest’estate dopo essere stato a lungo faro del centrocampo viola. Da valutare l’accoglienza riservata allo spagnolo dal pubblico di Firenze, che certamente avrà timore di Mauro Icardi. La Fiorentina, infatti, è la vittima preferita in Serie A dell’attaccante argentino, che ha messo a segno nove reti nelle undici sfide contro la squadra viola, di cui sette negli ultimi tre incroci.

I più letti