Spal, Meret è tornato: "Sono pronto, adesso mi gioco il posto con Gomis. Salvezza? Noi ci crediamo"

Serie A
meret_spal_sitoufficiale

Il portiere, protagonista in maglia biancazzurra nella passata stagione e reduce da un lungo stop per pubalgia, è nuovamente pronto a scendere in campo: "Finalmente sono a disposizione, ho passato mesi difficili. Gomis gran portiere, adesso ci giocheremo il posto: per l’allenatore non sarà semplice scegliere. Crediamo alla salvezza"

Un 2017 a due facce per Alex Meret. Prima la stagione da grande protagonista in Serie B con la maglia della Spal culminata con la promozione nel massimo campionato, poi il lungo stop per la pubalgia. Adesso, dopo un intervento per trattare l’instabilità della parete inguinale, il portiere è nuovamente a completa disposizione di Leonardo Semplici. Tanta voglia di tornare in campo, ma a difendere i pali della Spal nella prima parte della stagione Alfred Gomis, fin qui sempre positivo. Lo sa bene Meret, che ha detto di essere pronto a giocarsi il posto con il compagno di squadra: "Finalmente sono pronto – ha detto il portiere classe ’97 a margine di un evento con i tifosi biancazzurri -, sono molto contento perché ho passato dei mesi davvero difficili. Adesso riesco allenarmi con continuità e posso dire che fisicamente mi sento bene, questa è la cosa più importante. La lotta con Gomis per il posto da titolare? Ora sta all’allenatore decidere chi far giocare, io sono tranquillo: mi sto allenando per ritrovare la forma il più velocemente possibile. Prima che arrivasse Gomis sapevo già che si trattava di un gran portiere, lui sta facendo molto bene e sono contento sia per lui che per la squadra, che fin qui ha beneficiato delle sue prestazioni. Ripeto, adesso vedremo cosa deciderà di fare l’allenatore. Di sicuro per lui sarà una scelta molto difficile. Per me questo sarà uno stimolo in più per fare sempre meglio in allenamento e per dimostrare che posso giocare titolare".

Salvezza, ci crediamo. Il mio futuro? Qui sto bene

Prima di uno sguardo al futuro, anche un giudizio sulla prima parte di stagione: "Noi crediamo alla salvezza – ha proseguito Meret – e stiamo lavorando con tutte le forze per centrare il nostro obiettivo. Abbiamo avuto delle difficoltà e ne avremo ancora, sapevamo che non sarebbe stato facile, ma con il lavoro che stiamo facendo penso che potremo superare i problemi. I bilanci li faremo soltanto alla fine, però noi crediamo tanto alla salvezza e abbiamo la consapevolezza di poterla raggiungere. Il mio futuro? Alla Spal sono contento, la cosa che mi dispiace è non aver potuto dare il mio contributo nei primi mesi, pensavo che l’infortunio fosse più breve. Adesso però sono contento di essere tornato a disposizione e darò tutto per conquistarmi un posto in squadra".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.