Juve, ora servono i gol di Higuain: in Italia dopo 20 giornate mai così male

Serie A

Francesco Giambertone

Gonzalo Higuain ha segnato 9 gol in 19 partite in Serie A quest'anno. Una volta non è entrato in campo (Foto Getty)

I bianconeri inseguono il Napoli e dalla gara col Genoa di lunedì dovranno fare a meno di Dybala, miglior marcatore della squadra con 14 gol. Il Pipita dopo 20 giornate è fermo a 9, il peggior score da quando è in Italia. Ma anche l'anno scorso dopo 5 gare di astinenza si sbloccò

CALCIOMERCATO, LE TRATTATIVE IN TEMPO REALE
JUVENTUS-GENOA, LE PROBABILI FORMAZIONI

Cosa vuole di più dalla vita uno che tifa Juve? Non ci vuole un genio: la Champions League. Ma siamo a gennaio e della coppa dei sogni diventata un mezzo incubo se ne riparla tra più di un mese. E quindi? Quindi l'importante, Allegri dixit, era arrivare a questo punto dell'anno in corsa su tutti i fronti. Missione compiuta: la wishlist dei trofei da portare a casa è ancora tutta lì. La Juve è in semifinale di Coppa Italia, agli ottavi di Champions League e in campionato viaggia un solo punto dietro il Napoli, che nel girone d'andata è stato praticamente perfetto. Quindi, oggi, cosa può chiedere di più un tifoso della Juve? Oltre a sperare in un pronto recupero degli infortunati (Dybala in testa), ogni juventino – da Agnelli ad Allegri – desidera rivedere il vero Higuain. L'attaccante più pagato della storia della Serie A che ultimamente si è un po' inceppato.

Higuain, un gol ogni due partite intere

In casa Juve l'argomento probabilmente non viene nemmeno toccato, perché Gonzalo – nonostante il gol in Serie A gli manchi da 527 minuti, cioè dalla rete che ha deciso lo scontro diretto di Napoli dell'1 dicembre scorso - “è tranquillissimo e serenissimo”. Così lo ha dipinto Federico Bernardeschi in esclusiva a Sky Sport, giustificando il digiuno di Higuain: “Forse quest'anno si sbatte di più per la squadra, da vicino vedo il lavoro oscuro che fa per noi, non gli si può rimproverare nulla”. È vero, l'impegno è encomiabile, ma stando ai freddi numeri questo è il peggior inizio di stagione del Pipita dal suo arrivo in Italia. Almeno in termini di gol: dopo 20 giornate (inclusa una panchina) ha segnato “solo” 9 volte, con una media di una rete ogni 179 minuti. In pratica per andare a segno gli servono due partite intere. Lontano dalle medie spaziali di Immobile e Icardi in questa stagione e meno bene anche delle proprie.

Il peggior score da quando è in Italia

Negli anni passati, a questo punto dell'anno Higuain aveva sempre raggiunto la doppia cifra. A gennaio scorso, nella sua prima stagione alla Juve, era già a quota 13. L'anno prima, l'ultimo col Napoli, addirittura a 20 e a fine anno furono 36, record di sempre in Italia. Nel 2014/2015 alla 20esima giornata aveva toccato le 12 reti, dopo un'astinenza durata per le prime 7 di campionato. E nella stagione con cui si presentò in Italia a gennaio era a 10, con un bottino a fine anno di “soli” (si fa per dire) 17 gol, suo record negativo. È vero, Allegri è soddisfatto di lui, Buffon lo cita come esempio di dedizione, lui in queste vacanze ha mostrato anche una forma invidiabile. Ma quest'anno qualche gol manca. Certo, Higuain ha colpito 3 pali (più di lui solo Dzeko e Immobile con 4), ma le statistiche dicono anche che tra i 5 centravanti delle prime in classifica è quello che ha tirato di meno: solo 47 volte, contro le 75 di Dzeko (a 9 gol pure lui), le 52 di Icardi, le 57 di Immobile e Mertens.

I gol di Higuain alla 20esima giornata

5 gare senza segnare: come l'anno scorso. Ma poi...

Si può parlare di un Higuain in crisi? Ovviamente no. Ma sarebbe difficile credere che anche lui non si aspetti qualcosa di meglio da se stesso e non abbia voglia di mettere a tacere chi inizia a guardare con un filo di preoccupazione la sua carta d'identità, a 30 anni appena compiuti; difficile pensare che la Juve possa accontentarsi di un Gonzalo da meno di 20 gol a stagione, in un momento in cui il miglior marcatore della squadra (Dybala, a quota 14 in campionato) potrebbe star fuori per diverse partite. Sono 5 gare che il Pipita non segna: successe anche lo scorso anno, tra fine febbraio e inizio aprile, poi si sbloccò con due doppiette di fila. Il Genoa, a cui ha infilato 6 gol in 10 partite, è avvisato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.