Serie A, Cagliari: tattica e partita in vista del Napoli. A parte Pisacane e Diego Farias

Serie A
Diego Lopez, Cagliari (ph Twitter @CagliariCalcio)

Ancora lavoro personalizzato per Pisacane e Diego Farias, il resto del gruppo rossoblù si è allenato alla Sardegna Arena: esercitazioni tattiche e partitella finale ad alta intensità sotto lo sguardo vigile di Diego Lopez

LE PROBABILI FORMAZIONI DI CAGLIARI-NAPOLI

Continua la marcia di avvicinamento del Cagliari in vista della sfida di lunedì sera contro il Napoli. Dopo il ko del Bentegodi contro il Chievo Verona nell'ultimo turno di campionato, adesso la formazione rossoblù è chiamata al riscatto contro il Napoli, gara da sempre molto attesa da parte dei tifosi sardi. Un match che il Cagliari può affrontare con una certa tranquillità di classifica: quattordicesimo posto a quota 25 punti, otto in più rispetto alla Spal al momento terzultima. Cagliari che è tornato ad allenarsi nella mattinata di oggi alla Sardegna Arena, con Diego Lopez che ha fatto svolgere alla squadra una seduta di lavoro iniziata con attivazione in palestra e proseguita con riscaldamento tecnico sul campo ed esercitazioni tecnico-tattiche. In chiusura di seduta, partita finale ad alta intensità su campo ridotto. Ancora allenamento personalizzato per Fabio Pisacane, rallentato da un ferita lacero-contusa al ginocchio destro dopo l’incidente in auto che lo ha visto come sfortunato protagonista nei giorni scorsi, e Diego Farias. Cagliari che tornerà ad allenarsi nella giornata di domani, sempre al mattino.

La designazione arbitrale

Ufficiale intanto la designazione arbitrale. "Piero Giacomelli di Trieste è stato designato per dirigere Cagliari-Napoli di lunedì sera alla Sardegna Arena. Sarà coadiuvato dagli assistenti Alessandro Giallatini di Roma1 e Giulio Dobosz di Roma. Quarto ufficiale Eugenio Abbattista di Molfetta. Addetti al VAR Daniele Doveri di Roma e Alfonso Marrazzo di Roma", si legge nella nota ufficiale pubblicata dal club rossoblù.

Ceppitelli: "Col Napoli servirà la partita perfetta"

A presentare la sfida di campionato contro il Napoli, ci sono anche le parole di Luca Ceppitelli. Il difensore rossoblù ha parlato così nel corso di un’intervista a 'La Nuova Sardegna' riportata dal sito ufficiale del club: "Col Napoli dobbiamo giocare da squadra e dare il massimo. Hanno poche debolezze, dobbiamo sfoderare la partita perfetta e sfruttare i pochi errori che commettono. Il Napoli è forte, sta lottando per vincere lo scudetto. Ma il risultato non è scritto. Anche contro la Juventus abbiamo fatto il nostro gioco. Partite come queste più di altre vengono decise dagli episodi". Ceppitelli ha poi proseguito: "Dobbiamo mettere in campo il miglior Cagliari possibile, proveremo a giocarcela e non partiamo sconfitti. L'affronteremo col piglio giusto, dando tutto noi stessi. Sappiamo quanto sia importante la partita col Napoli per noi e per i tifosi, siamo consapevoli di quanto conti fare risultato. Lotta salvezza? Ancora è presto per fare calcoli. Dobbiamo fare punti e raggiungere la soglia prima possibile e senza guardare la classifica. Penso che intorno ai 34, 35 punti si stia in Serie A", ha concluso il difensore del Cagliari.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.