user
25 febbraio 2018

Lazio, Inzaghi: "E' solo un piacere essere ancora in corsa su tre fronti"

print-icon

L'analisi dell'allenatore biancoceleste su Sky Sport dopo la vittoria col Sassuolo: "Partita preparata bene, stiamo facendo una grande stagione. Abbiamo sostituito al meglio Biglia, Keita e Hoedt, ora siamo ancora in corsa per tre competizioni". Su Felipe Anderson: "E' tornato nel migliore dei modi"

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Uno-due letale. Poi Milinkovic-Savic la chiude definitivamente a inizio ripresa. E' una grande Lazio. Tris al Sassuolo e terzo posto conquistato (in attesa della Roma, di scena contro il Milan). Doppietta del serbo (quarta stagionale e terza in Serie A) ed ennesima rete di Immobile, sempre più capocannoniere con 23 gol in altrettante partite. Ora testa al Milan in Tim Cup, poi l'anticipo di sabato contro la Juve e la gara di giovedì contro la Dinamo Kiev. Tanti impegni per la Lazio, questo il commento di Simone Inzaghi su Sky Sport nel post partita. 

"Siamo in corsa su tre fronti, avanti così"

"Ho trovato grande disponibilità nei ragazzi, abbiamo avuto la fortuna di andare avanti in ogni competizione. Giocando sempre ogni allenatore ha l'obbligo di cambiare. Tre gare alla settimana non è facile, l'ho visto l'anno scorso con la Coppa Italia. Quest'anno abbiamo perso giocatori importanti come Biglia, Keita e Hoedt, ma siamo stati bravi lo stesso. Chi è arrivato si è subito calato nel progetto, tutti mi stanno dando una mano. Siamo quasi a marzo ed essere in corsa per tutti i fronti mi fa estremamente piacere". Sul Var e il fallo di Peluso: "Era rigore, non ci sono dubbi, le immagini si commentano da sole". E ancora: "Ho già parlato, bisogna andare avanti, c'è stato un incontro. Resto della mia idea, quando giocavo io era diverso". 

"Felipe Anderson è rientrato nel migliore dei modi"

"Era una Lazio che voleva vincere, avevamo preparato bene la partita e siamo stati bravi a rientrare in campo e fare il 3-0. Gara finita dopo 5' nel secondo tempo. Avendo 3 partite a settimana devo cercare di ruotare i giocatori, durante gli allenamenti tutti mi fanno vedere che fanno le cose per bene. E di volta in volta cerco di cambiare qualcosa. Tutti mi danno garanzie ed è giusto impiegarli per questo motivo". Un commento su Felipe Anderson, finalmente ritrovato dopo i problemi dell'ultimo mese: "Luis Alberto veniva da due gare, Verona e Steaua, in cui aveva fatto bene. Oggi gli ho detto che sarebbe stato importante a gara in corso. Mercoledì Luis Alberto sarà una pedina importante, fermo restando che Felipe è rientrato nel migliore dei modi. Si è sacrificato, è stato bravo a farci giocare bene, da qui alla fine sarà un giocatore molto importante". Un commento anche su Paolo Di Canio, ospite negli studi di Sky Sport ed ex compagno alla Lazio di Simone Inzaghi: "Io ero in fase calante della carriera, giocavo poco, lui invece stava ancora molto bene e lo dimostrò. Il primo anno fece cose buonissime, per lo spogliatoio era fondamentale. E anche in campo faceva la differenza".

SERIE A 2017/18, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi