Sassuolo, per risalire servono i gol

Serie A
Giuseppe Iachini, allenatore del Sassuolo (foto sito ufficiale Sassuolo)
iachini_sassuolo

Allenamento al pomeriggio sul sintetico di San Michele con riscaldamento, esercitazioni specifiche per le situazioni sulle palle inattive, sviluppo della manovra e conclusioni in porta; infine, esercitazioni specifiche per ogni reparto, con l’attacco che rimane in difficoltà

Il Sassuolo si prepara ad affrontare la Spal di Leonardo Semplici cercando punti pesanti contro una diretta concorrente per la salvezza. Le due formaggio occupano la stessa posizione in classifica e cercheranno di superarsi per provare ad allontanarsi il più possibile dalle zone calde della graduatoria. Per farlo ed essere al 100%, anche oggi i neroverdi si sono allenati sotto gli occhi di Giuseppe Iachini. Come riporta il sito ufficiale dello stesso Sassuolo, infatti, è tornato in campo questo pomeriggio sul sintetico di San Michele dove ha svolto un iniziale riscaldamento prima di passare alle esercitazioni specifiche per le situazioni sulle palle inattive. In seguito i calciatori si sono dedicati allo sviluppo della manovra e alle conclusioni in porta; infine, per concludere la seduta sono state scelte delle esercitazioni specifiche per ogni reparto. "Nella giornata di domani - si legge ancora sui canali ufficiali del club - la squadra sosterrà la seduta di rifinitura a porte chiuse, poi alle ore 10.30 presso la sala stampa dello Stadio Ricci è in programma la conferenza pre partita di mister Giuseppe Iachini".

Appena 15 le reti segnate in 26 gare

Per la partita del Mapei Stadium, Iachini ha ancora qualche dubbio di formazione ma al momento Missiroli dovrebbe spuntarla su Mazzitelli mentre Duncan è favorito su Biondini. Non ci sarà lo squalificato Domenico Berardi e Ragusa potrebbe così partire dal primo minuto anche se non va del tutto esclusa la possibilità di un 3-5-2 con Adjapong. Una svolta importante per il Sassuolo porrebbe arrivare se la squadra riuscisse a sboccarsi dal punto di vista delle realizzazioni: il derby emiliano è una gara chiave ma l’astinenza da rete resta esagerata - soprattutto in casa se si pensa che a Reggio Emilia, in tredici partite casalinghe, soltanto cinque sono stati finora i gol che hanno permesso al pubblico del Mapei Stadium di esultare. Un gol ogni 248 minuti nelle gare di campionato, un trend da invertire perché senza gol i punti non arrivano. Se in casa il bilancio non è positivo, non va molto meglio fuori visto che 10 sono i gol nello stesso numero di partite. Il totale però fa sempre 15, troppo poco. Il Sassuolo è ultimo in questa classifica, dietro il Benevento che ne ha segnati 18. Occorre un cambio di passo che dovrà arrivare possibilmente già contro la Spal.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.