Juventus, Allegri: "Sfida all'udinese snodo scudetto. Szczesny titolare, in mezzo e in avanti dei cambi"

Serie A
Max Allegri, allenatore della Juve (Getty)

L'analisi dell'allenatore bianconero in sala stampa prima della prossima gara: "Contro l'Udinese sarà una partita fondamentale, come le altre due che verranno". Capitolo formazione: "Szczesny giocherà dall'inizio, Asamoah e De Sciglio saranno i terzini. Ci saranno dei cambi"

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI

Dopo l'impresa di Wembley contro il Tottenham la Juventus  vuole continuare a far bene anche in Serie A. Testa all'Udinese, prossima sfida in campionato, e al testa a testa col Napoli di Sarri: "Dobbiamo assolutamente vincere - dice l'allenatore bianconero - saranno 3 gare molto importanti quelle che verranno". In sintesi: uno snodo fondamentale per il campionato. Queste le parole di Max Allegri in conferenza stampa pre-partita.

"Szczesny titolare, De Sciglio e Asamoah i terzini"

"Dobbiamo pensare a domani, l'Udinese è una squadra fisica e dobbiamo vincere. Loro sono aggressivi, noi veniamo da un po' fatiche. Sarà una gara cruciale. E' previsto qualche cambio. Non abbiamo altra scelta di portare a casa la vittoria, inizia una settimana importante. Non decisiva, chiaro. Il Napoli è ancora un punto avanti a noi, ci vorrà una gara ottima". Su chi giocherà con l'Udinese: "Szczesny sarà titolare, De Sciglio e Asamoah i due terzini. Dobbiamo lavorare e non possiamo staccare, non possiamo permettercelo". Un commento su Howedes: "Ora sta bene - dice Allegri - quando siamo rientrati da Londra ha fatto una partita a tutto campo, è normale che non ha i 90 minuti nelle gambe". 

"Le prossime gare saranno uno snodo importante"

"I fatti dicono che il Napoli ha 69 punti e la Juventus 68, bisogna giocare e vincere il recupero contro l'Atalanta. Domani, con l'Udinese, dobbiamo solo vincere. Sarà uno snodo importante per il campionato, le prossime tre gare saranno importanti ma non decisive. Buffon, Barzagli, Chiellini, Lichtsteiner e Marchisio sono fondamentali a livello tecnico, ma soprattutto a livello umano e professionale, perché fanno capire ai nuovi cos'è la Juventus. Fin che ci sono è un vantaggio per tutti, sia per me che per la società e i tifosi". Sulla Var in Champions League: "Ci sono gli organi di competenza che decidono, se dovesse arrivare la accetteremmo, altrimenti ne faremmo a meno. Alex Sandro può giocare anche davanti, i cambi saranno importanti con l'Udinese, dobbiamo capire il momento. E' una gara dove dobbiamo assolutamente portare a casa i tre punti".

"Contro l'Udinese ci saranno dei cambi"

Anche un commento sulla riduzione del calciomercato, che dalla prossima sessione chiuderà prima sia ad agosto che a gennaio: "Sono assolutamente d'accordo, è stato fatto un passo avanti. Iniziare la Serie A senza il mercato, a gennaio riprenderemo a giocare col mercato già chiuso. Per noi non ci sono stati problemi quest'anno, ma quando acquisti qualcuno a gennaio va stabilizzato". Dybala e Higuain tornavano da due infortuni, a Londra sono stati decisivi. Chi ha bisogno di un rodaggio maggiore? "Ieri eravano un po' frastornati, è stata una giornata pesante. Qualcuno è più stanco di altri, ci sono i cambi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.