Fiorentina, Benassi: "Astori ha saltato insieme a Vitor Hugo"

Serie A

Il centrocampista ha voluto lasciare un pensiero per il capitano viola su Sky Sport: "Abbiamo giocato e vinto per lui, spero sia fiero di noi. Mi piace pensare che abbia aiutato Vitor Hugo a buttarla dentro"

L'OMAGGIO DEL FRANCHI PER DAVIDE ASTORI

La Fiorentina vince nel segno di Davide Astori. 1-0 al Benevento, decide un gol di Vitor Hugo. Numero 31 lui, girato al contrario diventa 13, quello di Davide. Coincidenze del destino. Ah, orario di gioco in cui ha segnato? 13.01. Più del destino forse: "Mi piace pensare che Davide gli abbia dato una mano da lassù". Parola di Marco Benassi, visibilmente emozionato su Sky Sport a fine gara. Ha ricordato il capitano a modo suo: "È stata una giornata difficilissima, come lo è stata del resto tutta la settimana: ogni volta che entravamo in campo Davide Astori non c’era, in palestra lui era sempre il primo e stavolta non c’era, in allenamento non si sentiva parlare perché era lui che lo faceva". 

"Astori ha saltato insieme a Vitor Hugo"

Astori è stato portabandiera di tanti valori, sia in campo che fuori: "Adesso sta a tutti noi calciatori, ma anche a tutti gli sportivi, portare avanti i suoi principi - prosegue Benassi - perché la gente che è stata attorno a noi, ma soprattutto a lui e alla sua famiglia, è stata veramente tanta. Quindi vuol dire che i suoi valori sono forti, ora dobbiamo essere bravi a portarli avanti". Nel gol di Vitor Hugo c'è stato anche il destino, Astori ha aiutato: "Sicuramente, io penso che oggi Davide fosse insieme a noi da lassù, magari è stato anche lui a dare una mano ad Hugo a saltare e a buttarla dentro, mi piace pensarla così". 

Il minuto di silenzio del Franchi

Al minuto 13 si è fermato tutto. Il Franchi, lo stadio, i giocatori di Fiorentina e Benevento. Il 13 era il numero di Davide Astori, lo stadio l'ha onorato con una coreografia a tinte viola. Erano tutti presenti: i Della Valle, il sindaco di Firenze Nardella, i tifosi della Fiorentina. Tutti con lo smartphone, pronti ad immortalare il minuto di silenzio e non solo. Un momento toccante per la Viola, che ha vinto 1-0 contro il Benevento salendo a 38 punti. Ma oggi la posizione di classifica contava poco, quasi nulla. I tre punti sono per Davide. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche