Chievo-Sampdoria, Maran: "Voglio coraggio e personalità"

Serie A
Rolando Maran, allenatore del Chievo (Getty)
maran_getty

L'allenatore gialloblù serra le fila in vista della Samp: "Voglio una grande gara, dobbiamo ripetere le belle cose viste a Milano, nonostante il risultato negativo". Su Mondonico: "Ha lasciato un bellissimo ricordo"

CHIEVO-SAMP, LE PROBABILI FORMAZIONI

10 partite alla fine, Maran "ridisegna" il mosaico-Chievo: "Dobbiamo remare tutti dalla stessa parte, restiamo compatti fino alla fine". Dopo un buon inizio, il Chievo non ha più vinto, finendo in un baratro verso la zona retrocessione. Crotone a 24, gialloblù a 25. Soltanto un punto dalla zona-rossa. Maran serra la fila e fa leva sul coraggio.

"Voglio coraggio e personalità"

"Mancano 10 parite, saranno molto importanti. Dobbiamo prenderne una alla volta, dobbiamo avvicinarci ed essere perfetti in ogni gara, sotto ogni punto di vista. Personalità, coraggio, tutti aspetti che vanno alzati nelle loro massime condizioni. E' passato molto tempo dall'ultima gara, dobbiamo dimostrare i miglioramenti visti a Milano, nonostante il risultato. Vogliamo confermare quanto visto lì, portando a casa la partita. La strada da seguire è quella di cercare il giusto mosaico da mettere in campo, i ragazzi devono darci delle risposte. Per questo dobbiamo essere attenti ai particolari, qualche ragazzo non ha potuto lavorare con noi, è tornato con qualche acciacco dalla Nazionale. Parlo di Bastien, ma anche Dainelli, ha avuto un fastidio nella rifinitura. Mi dispiace, ora vogliamo fare bene. Davvero". Capitolo formazione: "Dobbiamo avere più sostanza, bisogna avere la percezione di essere compatti, corti, per poi avere più coraggio di attaccare ed aggredire l'uomo. Giaccherini è arrivato tardi e ha dovuto lavorare, si sta avvicinando alle condizioni dei suoi compagni e può dare una mano, quello sì".

"Giaccherini? Alzi il livello della squadra"

"Dobbiamo giocare da squadra, abbiamo bisogno di tutti. Giaccherini deve alzare la prestazione degli altri. Non possiamo permetterci di guardare gli altri, guardiamo noi. Quando non arrivano i risultati non c'è nulla di azzardato, abbiamo pagato le conseguenze di questo momento negativo e dobbiamo andare avanti. Punto. Il Chievo ha sempre ottenuto i risultati da squadra, tutti sanno di essere importanti. E' normale che io attinga da tutta la rosa in momenti così. Birsa sta convivendo con qualche fastidio, non lo fa allenare come si allena lui. Ma è importante, ha tanta voglia di dare un suo contributo. Un commento su Mondonico: "Lo conoscevo, sì. Abbiamo giocato contro. Persona sincera, voglio ricordare un uomo schietto, vero, secondo me ha dato davvero tanto al calcio. L'ho sempre stimato, non lo nascondo, ci ha lasciato un ricordo molto bello di questo sport". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport