Fiorentina, ritorno a Udine a un mese dalla morte di Davide Astori

Serie A

La Fiorentina è a Udine per il recupero della 27^ giornata di Serie A. Lo scorso 4 marzo la partita non si giocò per la morte del capitano dei viola. Una sfida particolare nel ricordo di un ragazzo speciale come Davide Astori

29 giorni dopo quel maledetto 4 marzo, quando il capitano Davide Astori fu trovato morto nella camera dell'albergo "Là di Moret", la Fiorentina è tornata a Udine per disputare il recupero della 27^ giornata. Il club ha deciso di alloggiare in un hotel differente, a poco più di quattro chilometri da quello scelto lo scorso mese. La struttura dove alloggiano i giocatori viola ha un nome che non sembra casuale: Hotel Astoria. Per i compagni di squadra di Astori non sarà facile affrontare questa trasferta perché un lutto così tremendo e inaspettato lascia un senso di vuoto e di impotenza difficilmente superabile, soprattutto quando ci si trova a dover fare nuovamente i conti con il luogo della tragedia che ha spezzato la vita a un ragazzo di 31 anni. Ma dal quel giorno, proprio nel nome di Davide, la squadra ha ritrovato l'unità e una forza interiore che gli ha permesso di conquistare tre vittorie consecutive. Uno spirito che la Fiorentina cercherà di mantenere anche in questa due giorni in Friuli, nella quale torneranno in mente i consigli del loro capitano su come affrontare la sfida con l'Udinese. Una partita che forse non avrebbero mai più voluto giocare ma che invece affronteranno con Davide nel cuore, guidati dal suo indimenticabile sorriso.

Oddo: "Partita particolare per tutti"

Stefano Pioli ha preferito non parlare in conferenza stampa. Ha affidato le sue considerazioni unicamente sulla partita al sito ufficiale della società. Sarà una giornata emotivamente difficile anche per l'Udinese e l'allenatore Massimo Oddo lo ha voluto sottolineare alla vigilia: "Sicuramente sarà una partita particolare, visto che tutto è nato qui. Per la Fiorentina, ma anche per noi. I ricordi vanno a quel giorno, perché la partita che si sarebbe dovuta giocare era questa e una tragedia del genere non si dimentica".

Il ricordo della Dacia Arena

Per ricordare Astori al 13' del primo tempo sui mega schermi dello stadio comparirà la sua foto in maglia viola con il numero 13 e tutto il pubblico presente allo stadio gli dedicherà un lungo applauso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.