Milan-Inter, Gattuso: "Il mio rinnovo? È inutile perdere tempo. Bonucci faccia il calciatore"

Serie A
Gattuso, Milan (Ph AcMilan.com)

L'allenatore rossonero alla vigilia del derby: "Le parole di Bonucci sul mercato non mi sono piaciute, pensi a fare il calciatore. Gioca Montolivo al posto di Biglia". Poi sul rinnovo di contratto: "Inutile perdere tempo, ne abbiamo parlato anche troppo"

MILAN-INTER, LE PROBABILI FORMAZIONI

SERIE A, CLASSIFICA E RISULTATI

La sconfitta contro la Juventus a mettere fine alla striscia di vittorie consecutive in campionato, adesso il derby come occasione per ripartire subito e riprendere la rincorsa verso il quarto posto attualmente occupato proprio dai nerazzurri. Giornata di vigilia in casa Milan, con la formazione rossonera che si prepara ad affrontare l'Inter a San Siro mercoledì alle ore 18.30, una sfida che Gattuso presenta così in conferenza stampa: "L'Inter nelle ultime tre settimane è cambiata, hanno dimostrato di essere una squadra in piena salute e alcuni dei loro giocatori sono tornati a rendere al massimo. Anche noi stiamo bene, abbiamo affrontato la Juventus bene e dopo anni il derby è tornato a essere una gara con in palio qualcosa di importante. Spero di rivedere la prestazione fatta allo Stadium contro la Juventus. Nel derby non vince sempre la squadra migliore ma chi sa controllare le emozioni. Sappiamo di non poter sbagliare perchè inseguiamo. Se la spinta dei nostri tifosi sarà importante? Dobbiamo essere noi a trascinare il nostro pubblico, i tifosi la loro parte l'hanno già fatta battendo il record di incassi, una nostra partenza forte potrebbere accenderli. Ora si respira un'aria diversa, i tifosi sono sempre orgogliosi di noi dopo ogni gara. Serve migliorare sulla mentalità e sulla voglia di combattere col coltello tra i denti", le parole dell'allenatore del Milan.

"Le parole di Bonucci sul mercato? Leo faccia il calciatore"

Gattuso commenta poi le parole di Bonucci, che dopo la gara con la Juventus ha chiesto nuovi riforzi alla società: "Bonucci deve fare il capitano, le sue dichiarazioni non mi sono piaciute. Non voglio che vengano strumentalizzate le parole di Leo, non voglio che si dica che lui decide all'interno del Milan. In pochi hanno la mentalità di Leo e le sue parole, in quel momento, ci stanno. Lui deve fare il calciatore e il capitano, la società farà il resto. E' una questione di rispetto di ruolo. Ma ad avercene di ragazzi come lui in campo e nello spogliatoio.... Io ho un rapporto diretto coi miei ragazzi, sanno cosa voglio e cosa penso, non voglio vedere nessuno che si offende. Ho parlato con con Calhanoglu, è tutto risolto: abbiamo rivisto le cose dello Stadium quando abbiamo fatto errori perchè tra di noi discutevamo anzichè magari andare sul pallone".

"Gioca Montolivo"

Poi sulle scelte di formazione: "Sarà il solito Milan, quello a cui piace costruire e verticalizzare. Loro avranno un 4-2-3-1 con tecnica e velocità, non dobbiamo perdere palla e subire le loro imbucate. Vedrete lo stesso Milan degli ultimi mesi. Al posto dello squalificato Biglia ci sarà Montolivo. Bonucci regista? Ma in questo momento non possiamo fare alcun esperimento. Anche perchè quando perdiamo di intensità, ci allunghiamo e le prendiamo. Quando invece siamo compatti e stretti diventiamo devastanti. Ora serve essere solidi e compatti, ma per gli esperimenti serve altro tempo e lavoro quotidiano. Ora non possiamo permetterceli", ha affermato Gattuso.

"Bonaventura? Ha abituato tutti troppo bene"

Gattuso ha poi difeso Bonaventura, al centro delle critiche dopo la prestazione contro la Juventus: "È stato massacrato, ma per noi è un giocatore fondamentale. Non lo vedo come lo descrivete voi, forse aveva abituato troppo bene e spero che domani possa fare una grande prestazione. In Nazionale ha fatto zero minuti e si è solo allenato, quindi si è riposato. André Silva? Ha fatto una grandissima partita contro la Juventus. Ha fatto solo un errore, sbagliando un gol. Ma ha tenuto botta, li ha allungati quando doveva farlo. E' stata una mia scelta, lo avevo visto bene in settimana. Domani farò una cosa diversa per le caratteristiche loro, per le qualità dei centrali dell'Inter", le parole dell'allenatore rossonero. Che ha poi parlato così di Cutrone: "Fino a oggi ha giocato 700 minuti, più di tutti. Io mi aspetto da lui che giochi meglio tecnicamente altrimenti andiamo in affanno e non usciamo mai. Lui questo lo sa e sta lavorando su questi aspetti con una voglia incredibile".

"Contratto? Inutile perdere tempo. Ne abbiamo parlato già troppo"

Gattuso ha poi risposto così a una domanda sul rinnovo di contratto: "Non è un problema. Ne abbiamo parlato e ne stiamo parlando ancora. Ma il mio pensiero oggi è un altro. Il problema del Milan non devo essere io, non mi piace perdere del tempo e parlare quando invece c'è un lavoro da finire. O siamo convinti entrambi o si aspetta e alla fine vedremo. La priorità ora non è il contratto ma fare più punti possibili e valorizzare questi ragazzi.. Abbiamo parlato una volta, due volte, tre volte - come si dice dalle mie parti - è già troppo. La sfida tra me e Spalletti? 10 a 0 per lui e palla al centro. Non c'è sfida. Domani sarà Milan-Inter", ha concluso Gattuso

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.